Parole scolpite nella nebbia

Sfamo il mio cuore di dolci sciagure
Rinunciando al peso leggero del buonsenso.
Contemplo la grandezza del Tempo,
l’irrefrenabile corsa alla meta e il calore
che proviene dalla vibrazione di parole
proferite da cuori ormai seppelliti.
Amo osservare il mio nome
Impresso nella nebbia, dipingere sulla
Tela del cielo tratti eterni di figure terrene,
di passioni che travolgono l’esistenza e
assumono le sembianze di radiosi stendardi
in una continua guerra tra luce e oscurità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *