Via!

Via!
Via, via, via!

Di corsa, lontano.
Verso il rifugio segreto,
a caccia di orizzonti diversi.

Senza pensieri,
senza ansie,
senza nulla di quello che c’è.

La mente
si libra
al di sopra dei fastidi, delle consuetudini, delle abitudini.

Si calma il cuore.
Si spegne l’affanno.

Respiro.

8 pensieri su “Via!”

  1. Uno stato d’animo comune a molti, frutto del quotidiano e delle odierne responsabilità.
    Ma quanti hanno il loro rifugio segreto, o meglio, quanti se lo sanno inventare e poi crederci?
    Condivido il tuo pensiero con 5st.
    sandra

  2. Eh si cara Anna, proprio ieri mentre prendevo il caffè con mia madre le dicevo: “Facciamo tutti i giorni le stesse cose alle stesse ore!” Come fare perchè la vita non diventi simile ad un ingranaggio? Forse che oltre a rinnovare con più frequenza i nostri comportamenti, sarebbe anche utile guardare ogni giorno con occhi nuovi quello che c’è intorno a noi, e cosa molto importante, imparare a “fermarci” di tanto in tanto per meditare sul nostro agire, imparare a rivolgere lo sguardo verso un’alba o un tramonto per gustarne la bellezza e dar sollievo all’anima. Molto importante liberarci da ogni apatia specie verso i nostri simili, e quando possibile viaggiare quel tanto per uscire dal guscio. La tua poesia invita a rifletterere, 5 stelle ciao.

  3. Grazie per la tua poesia. L’ho letta in un momento di affanno ed è stato molto liberatorio il tuo invito ad andare là dove si calma il cuore.
    5s. Greta.

  4. E chi non sogna di tanto in tanto di scappare via?
    Andare in un rifugio lontano dagli affanni della quotidianità, calmando così il cuore e l’anima.
    Complimenti, un sorriso in compagnia di 5 stelle.

  5. E’ un volo che ogni giorno andrebbe fatto.
    Spesso ce ne dimentichiamo!
    Molto immediata ed evocatrice del tuo stile chiaro e virtuoso.
    Ciao e 5 stelle. QS-TANZ.

  6. Grazie!
    Credo che tutti abbiamo bisogno, più o meno spesso, di ritrovare noi stessi.
    Un abbraccio.
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *