La musica nell’anima

Le candide note suonano melodie misteriose,

giungono al gelido buio della notte

trascinando noi stessi in una realtà immaginaria.

Si chiudono gli occhi,

lasciamo che il cuore venga trasportato tra i silenziosi sentieri dell’animo,

in un vortice saturo di emozioni

e il nostro pensiero più inconscio viene guidato dalle stelle,

come un desiderio represso che cerca di emergere dalle macerie di un cuore malato.

E la favola ha inizio ascoltando il suono della notte,

il fruscio degli alberi e lo scrosciare della pioggia

che lieve rilassa lo spirito inquieto,

ci costruiamo un mondo incantato dove raggiungere la felicità eterna,

un universo parallelo in cui essere chi vogliamo,

là dove le emozioni più belle non potranno mai cessare.

Il nostro animo vibra di commoventi attimi perpetui,

e ci abbandoniamo alla vita per quei pochi istanti in cui la musica suona.

7 pensieri su “La musica nell’anima”

  1. Mi piace questo tuo modo di poetare.
    Il verso, descrive pensieri e sensazioni, vibrazioni del cuore e della mente in un fluire musicale, come la melodia che fa da sottofondo.
    Ciao
    anna

    5 st.

  2. La musica nell’anima… potrà superare le barriere dell’udito… se amica di un sorriso!

  3. Questa poesia è qualcosa di incantevole, di sensazionale e di meraviglioso, complimenti per la poeticità! 🙂

  4. Questa poesia è semplicemente magnifica, in parole povere è come se la musica avesse un messaggio subliminale ed è il romanticismo nascosto nel nostro cuore e nella nostra anima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *