Amore fra un caffè ed una cioccolata calda

Chi sa se anche tu ricordi il nostro primo incontro…
Sorseggiavi piano un caffè corretto,
mentre io tenevo fra le mani la tazza di cioccolata calda.
Ti avvicinasti a me,
chiedevi se fosse buona.
Imbarazzata, e timida
sorridendo ti risposi:
“Certo che è buona,
non può essere altrimenti,
del cioccolato non si può parlare male”.

Una parola,
un’altra e poi un’altra parola ancora.

Volarono le ore.

Al momento di lasciarci,
capii:
volevi
che i nostri sguardi s’incrociassero,
che nei tuoi occhi verdi smeraldo mi perdessi.

E adesso?

Adesso che rimane di tutto il tempo insieme?
Delle nostre speranze?
Dei sogni chiusi nel cassetto?
Una tazza di cioccolata calda
da sorseggiare piano nell’inverno freddo e senza sole,
per annegare dentro
il dispiacere.

Così riscaldo il corpo,
l’anima
ed il mio cuore,
rimasto solo,
nella tua assenza.

16 pensieri su “Amore fra un caffè ed una cioccolata calda”

  1. Ci si può perdere negli occhi color smeraldo come nel cioccolato nero, la differenza sta che dal cioccolato non si è mai delusi.
    Poi…, per il resto…, gli smeraldi non sono gli unici “preziosi” in giro.
    Un bacio e 5 st.
    sandra

  2. Sì, una tazza di cioccolata calda annega il freddo e il dispiacere.
    Chi si è perso in quei due laghetti smeraldini, può riprendere la sua nuotata e raggiungere la riva.
    Belle tutte le sensazioni che i tuoi versi suscitano, bella la descrizione di un incontro inaspettato e della nascita di un sentimento giovane e ricco di promesse.
    Delicato il modo discreto in cui lo struggimento si nasconde nella leggerezza dei tuoi versi.
    Attuali questi versi, soprattutto ora, perchè l’inverno è finito e la primavera cammina con passi di danza contornata da 5 stelline luccicanti.
    Un abbraccio, carissima.
    anna

  3. Per Sandra ed Anna
    Grazie per le vostre belle parole, che mi incoraggiano sempre ad andare avanti.
    Per Anna
    Grazie sempre per i tuoi ottimi consigli che mi hai dato, quando ho scritto questa poesia.
    Un abbraccio ad entrambe.

  4. Veramente bella… io non mi sono persa negli occhi color smeraldo ma in quelli color acquamarina, ma credo che la fine che si fa non dipenda dagli occhi, gli occhi sono tutti belli se sanno affascinare. Complimenti!

  5. Ciao Lucia
    “…il mio cuore, rimasto solo nella tua assenza….”
    Non ci possono essere altre parole… solo Stelle. Brava.
    5S
    Saluti Luxia

  6. Per Angela, Mara e Luxia
    Grazie per aver letto e apprezzato la mia poesia.

  7. Ciao Lucia,
    le tue frasi hanno riesplorato i ricordi di un amore e passione travolgente ma di breve durata.
    Sei bravissima.

  8. Per Mimmo
    Leggo adesso il tuo commento, grazie per esserti fermato a leggere la mia poesia e per avermi definita bravissima:
    troppo buono!

  9. E’ solo la prima che leggo ed è bella, ma anche la tua età non è da meno. Io alla tua, non ricordo neppure più quante volte mi sono perso e oggi a distanza nel tempo non mi sono ancora mai ritrovato dall’ennesima perdizione anche se una sola cosa è certa, la cioccolata calda o fredda, non importa, quella c’è sempre, io non la perderò mai purché sia rigorosamente nera.

  10. Ciao,
    grazie per esserti fermato a leggere la mia poesia e per i complimenti;
    mi fa piacere che ti sia piaciuta.
    Ciao Lucia.

  11. Alle volte si rinasce subito dopo un’esperienza finita, altre volte serve che il tempo faccia il suo lavoro.
    Sii felice!

  12. Grazie Folletto per esserti fermato a leggere la mia poesia.
    Un saluto.
    Lucia

  13. Bellissima poesia, complimenti. Sei riuscita a rendere l’idea con semplicità e immediatezza. Racconti dell’inizio e poi della fine. Nessun accenno al “durante” eppure vi è continuità. Brava davvero!

  14. Ciao Ariel,
    grazie per aver letto la mia poesia.
    Sono parole come le tue, che mi spingono a scrivere, cercando di far sempre di meglio.
    Un saluto Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *