L’ultima carezza

Trema la fragile mano

come foglia sollevata dal vento.

Nel convulso movimento,

par che voglia per un attimo fermare

quel vortice di vento.

E mentre cerca il mio viso

all’improvviso una carezza,

la sua, l’ultima.

D’incanto tutto si placa, tutto è silenzio!

Carezza di mamma,

dove tutto l’amore ha racchiuso

nell’immenso spazio… d’un solo istante.

 

Giuliana Marinetti

2 pensieri su “L’ultima carezza”

  1. Bravissima.
    Hai reso tutti noi partecipi di quella fragilità e di quella carezza, ultimo segno di un affetto grande e importante.
    5 stelle
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *