Un mare di parole

Ho riempito cuscini di parole

per adagiarvi il capo stanco,

greve di contrasti e incomprensioni.

Ho tessuto coperte di parole

per attenuare il gelo della solitudine

e avvolgermi nell’illusione di abbracci.

Ho costruito una casa di parole

per rifugiarmi in universi di silenzio

nelle ore buie del dolore.

Ho innalzato castelli di parole

in cui regnavano sovrani i sogni,

per poi restarvi per sempre prigionieri.

Se tu vorrai venire con me

con le nostre indelebili illusioni

riempiremo un mare di parole,

ci lasceremo cullare dalle sue onde

su zattere d’improbabili speranze

sognando una dimora tra le stelle.

 

2 pensieri su “Un mare di parole”

  1. Trovo dolce questa poesia, quasi come una ninna nanna, complimenti. Un bacio da Napoli

  2. il mio commento arriva con un po’ di ritardo… comunque questa poesia è semplicemente stupenda. Hai molto talento, complimenti davvero..
    irene

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *