11 pensieri su “La spalla”

  1. “Tutto in una notte”, potremmo dire.
    C’è chi dorme e chi no.
    Chi è sveglio, veglia e pensa e guarda e protegge quel sonno sereno e quel sogno felice.
    Bellissima.
    Un abbraccio
    anna

    5 st.

  2. Cara Sandra è molto bella questa poesia che racconta di un Amore grande che è sempre presente, in tutti i sensi, anche quando una spalla si scopre involontariamente nel sonno.
    Bravissima e 5 stelle.
    Un caro saluto. QS-TANZ.

  3. Bellissima e dolcissima la tua poesia, a me ha fatto pensare a quando ero ragazzina, e mia madre veniva la sera a vedere se ero tranquilla, mi dava un bacio, e mi rimboccava le coperte, io facevo finta di dormire, e mi riempivo il cuore della sua docezza, grazie Sandra, hai risvegliato in me un ricordo lontano, e una tenerezza infinita, ti mando un bacio a cinque stelle. Ciao da Betta

  4. Bellissima, dolce, musicale e materna. Come a Betta, anche a me ha ricordato il rimboccarmi le coperte di mamma, quell’amore sempre presente… 5 stelle nettamente. Un abbraccio

  5. A volte la voce del silenzio può essere più loquace di ogni parola e cosa c’è di meglio della notte per darle vita! Quel delicato, dolce gesto della mano che sfiora la nuda spalla facendo sentire tutto il suo calore, il calore dell’amore. Quel semplice gesto che nasce spontaneo per chi ama e che dona vitalità a chi è amato. E’ sempre un piacere inebriante leggere i tuoi scritti pieni dei sentimenti più cari, più profondi come questa poesia che con la sua semplice lettura ha dato vita ad ogni singola parola che la compone liberando le emozioni contenute in esse.
    Ciao Cristina

  6. X Cristina
    Grazie del commento molto intenso. Ci sono momenti che la mente fotografa e la penna vola silenziosa sulla carta, a volte da ciò nascono pensieri che danno calore a me e agli altri.
    Un caro saluto.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *