Al di là dei pensieri

Oltre i ricordi

il vivere d’oggi

rincorso dal domani imminente,

ostaggio di troppe fobie,

intriso di antica paura.

Al di là dei pensieri

il tempo che scorre

turbato soltanto dal cuore,

silenzioso guerriero,

implacabile ombra.

E ancora i rimpianti,

ingredienti sinceri

cui non si può rinunciare,

vestiti come

malinconici spettri

spesso confusi

coi roventi rimorsi,

nauseabondi sentori e

sgraditi compagni,

messaggeri tristi

di nostalgie taglienti.

7 pensieri su “Al di là dei pensieri”

  1. Capita di viaggiare con “sgraditi compagni”, ma se il cuore è sempre stato veramente un “guerriero” i messaggi tristi e le nostalgie taglienti, altro non possono essere che momentanee ragnatele di un pensiero ingrigito.
    5 st. e un abbraccio.
    Sandra

  2. Caro Costanzo,
    quanta tristezza!
    Ci sono momenti in cui ognuno di noi si può rispecchiare in questi versi, reali, soffusi di malinconico rimpianto e desiderio di fuga.
    Ecco cosa mi piace della tua poesia: il saper volare alto e fuggire dal circostante cercando rifugio in quel mondo ideale in cui l’animo libero ritrova se stesso, affrancato dalla quotidianità sgradita.
    Parole vere che permeano l’oggi.
    Ma il Poeta sa che oltre la nuvola splende il sole, sa guardare oltre, sa sperare nel dopo.
    E’ in grado di aprire la porta del giardino segreto del cuore, lontano dalle miserie di tutti i giorni.
    Grazie, carissimo, di saper interpretare spesso anche pensieri comuni.
    Ciao
    anna

    5 stelle

  3. Bellissima poesia, triste e malinconica, ma molto bella, bravissimo, come sempre. Ciao da Betta

  4. Mi sono rispecchiato in questi versi. Il mondo si regge sull’equilibrio dei contrapposti e sono convinto che senza i brutti momenti non potremmo mai apprezzare i bei momenti che la vita ci regala. Bravissimo

  5. X Anna e Sandra: grazie carissime.
    Sempre molto attento e profondo, il vostro commento mi ricorda che non sono solo nei momenti in cui il grigio prende il posto della serenità. Ma come voi dite sono momenti e perciò prima o poi passano. Sinceramente grazie!
    Tra l’altro, sbaglio o star one ha colpito ancora???
    X Betta, Merendero e Lucia : i vostri commenti mi onorano, grazie davvero soprattutto per come mi seguite costantemente.

  6. Lo stellinaro ci ha cecchinati tutti.
    Quando si fa vivo ci ricorda che Lui c’è.
    Hai presente la definizione dell’Essere: l’Essere è e il Non Essere non è?
    Ecco, lui non essendo cerca di esserci.
    E’ il suo modo di “amarci”.
    Speriamo che ci dimentichi…
    Un abbraccio.
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *