Un battito d’ali nel Prato dell’Amore

E’ piccola, a volte indifesa, ma elegante ed aggraziata

quando librandosi lascia cadere la sua polvere fatata

che regala riflessi dorati ai sogni del crepuscolo.

 

Se l’attrai con la variopinta vivacità dei tuoi petali, si posa su di te,

se non sai donarle brillanti colori sciolti con raggi di sole, vola via.

 

Se il tuo profumo la fa vibrare nell’aria, succhia il tuo nettare,

se il tuo odore punge e costringe il suo corpo delicato, vola via.

 

Se il calore dei sentimenti accarezza le sue ali, danza attorno a te,

se il tagliente vento dell’inganno gela i suoi movimenti, vola via.

 

Se dipingi per lei sinceri percorsi nel cielo, diventa tua musa ispiratrice,

se imbratti col pennello della sporca falsità i suoi volteggi, vola via.

 

Se nell’aurora le doni la tua rugiada, beve soavemente dalla tua mano nuda,

se con una goccia di ipocrisia affoghi il suo primordiale respiro di crisalide,

lei, con una lacrima, mesta vola via fra le strazianti nuvole della solitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *