Barumini

La reggia si erge

magnifica e solenne

sulla vallata

ricca di echi e di misteri

nascosti nelle pietre.

 

Vengono i figli

curiosi

per sapere dei padri

e il soffio di maestrale

unisce le coscienze.

 

Le domande mute

si perdono nel vento

mentre il profumo intenso

di ginestra e rosmarino

avvolge l’anima

sul limitare

del pozzo della storia,

ponte odoroso

tra gli uomini e i millenni.

7 pensieri su “Barumini”

  1. Una fortezza dai profumi antichi e di quest’epoca.
    La storia unisce per fascino e curiosità l’uomo stordendo e addolcendo l’animo trovando pace e serenità attraverso la poesia.
    5st. e un bacio.
    sandra

  2. Per Sandra:
    Ci sono luoghi che conservano il fascino e il mistero del tempo.
    Bisogna essere fortunati e trovare una Guida esperta che ami il suo lavoro, una giornata senza la gran folla di turisti e un tempo che sappia rievocare il passato, col vento che crea onde come se il grano nella piana fosse un mare, mentre le nuvole in cielo si spostano senza sosta.
    Allora tutto è perfetto e l’impressione è quella di correre all’indietro verso i millenni perduti.
    a

  3. Per GiuseppeAntonio:
    Come direbbe Catullo, ci sono momenti in cui pregheresti gli dei perchè ti facciano tutto naso.
    a

  4. Ciao Anna,
    Semplicemente incantevole!
    Tanti complimenti e naturalmente 5 stelle.

  5. Con poche parole si riesce ad immaginare la storia, complimenti veramente.

  6. per Lucia:
    grazie, hai sempre parole gentili

    per WolfHeart:
    grazie dell’apprezzamento.
    Chissà se nei secoli passati i lupi, ululando minacciosi, si aggiravano anche tra le rovine di quel castello….

    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *