Due righe

Tu
racchiudi sorrisi
giù
giusto
in fondo agli occhi
socchiusi e raccolti
da racconti racchiusi
capolavori e pastrocchi

Allora butto due righe

Ed una parola
a farmi guida
che a farmi strada
mi perderei.

Una la lascio per terra
non si sa mai
che non voglia tornare,
l’altra uno schiaffo a quel cielo
che non sa fare altro
se non starmi a guardare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *