Eclissi Lunare

Osservo le stelle dalla finestra

Sperando qualcuna possa cadere

Traccio con mano l’intero universo

Che cieco non vede l’appartenenza

Il vento bisbiglia parole assordanti

Lontana la quiete di questa stagione

Frasi distinte sorgon dal cielo

Che con la sua luna allieta gli affranti

Romantica notte mai vista prima

L’odor d’innocenza s’inoltra nel buio

Si svegliano quei più ardui pensieri

Che solo il peccato al cuore avvicina

Il passaggio di un dono così naturale

Prepara il seguente con molta emozione

Si strappa il velo della negligenza

Che accende il pallido viso lunare

Inerme mi servo della paura d’amare

Per avere al mio fianco un raggio celeste

Credo nel mio essere imperfetto

Che dà forza alla Terra per rinascere

Come il satellite fa con la sua eclissi

Prendo la parte più nascosta di me

Ammirate l’oscura e oscena presenza

Che intanto la parte lucente m’assiste.

Un pensiero su “Eclissi Lunare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *