Neve

Vedo le mie orme sulla neve

impressioni immobili di movimento.

Istanti intrappolati e resi permanenti,

rivelano un cammino di goffaggine greve.

 

Indiscrete più dello specchio, le orme

riflettono azioni, non sole forme

mi coglie l’imbarazzo nel vederle

alzo lo sguardo per evitarle.

 

Penso alla bellezza del candido manto

velo uniforme dai miei passi infranto.

Passi che non riesco a cancellare

che confondo tornando a calpestare.

 

Ma la neve è gentile, non porta rancore

in fretta ricopre oppure svanisce.

I tuoi errori cancella senza dolore

t’invita a cambiare ma non ti ferisce.

9 pensieri su “Neve”

  1. Gli errori purtroppo spesso sono inevitabili.
    Sarebbe davvero confortante trovare negli altri la gentilezza della neve che “t’invita a cambiare ma non ti ferisce”.
    Complimenti e 5 stelle.
    Greta

  2. Grazie a tutti. A dire la verità mi ritengo fortunato perchè lungo il cammino ho trovato molte più persone “neve” di quanto non si possa immaginare, a cominciare dai miei genitori. Molto più “neve” di me stesso… Questa è una delle mie più grandi paure: non riuscire a dare ai miei figli quello che ho avuto io dai miei genitori… Naturalmente i beni materiali non c’entrano.

  3. Mi stupisci ogni volta; mi fai commuovere ogni volta; mi fai riflettere ogni volta.
    I tuoi figli hanno te, con le tue paure e le tue certezze, a loro non serve altro.
    Come ogni volta: sei un grande.
    Un abbraccio e un grazie sincero.
    Mariarosa

  4. Anch’io amo la neve e la sensazione di purezza che le si associa, nonché quel velo sottile e leggero che si fa silenzio e intimità.

    anna

    5 st.

  5. Ciao la poesia è bellissima… ma secondo me ci manca qualcosa… credo che ci hai messo passione a scrivere ma non abbastanza… dovresti far uscire le parole dal cuore e non avere paura di quelo che scrivi… sai anche io scrivo poesie, non sono brava come te… però credo che ci metto più passione… cmq è un consiglio, vedi te… complimenti, oltre quello la poesia è bellissima, mi ha colpito molto…

  6. Dalla mia ”veneranda” età 😉 …
    Che dire… fantastica… io i miei errori ho appena cominciato a farli per cui ne so davvero molto poco in materia… gli ultimi 4 versi potrebbero riassumere la vita di chiunque per cui grande sul serio; chiunque potrebbe riconoscersi nelle tue parole! Tu stesso mi hai detto che a 20 anni si è sicuri di tutto ricordi? …ma non è proprio così… anzi io mi affido proprio a gente come te per capire come realmente funzionano le cose per poi costruirmi da solo…
    Grande Ross, continua così!
    Sei spaventosamente bravo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *