3 pensieri su “Nessuno”

  1. I figli…, li abbiamo protetti, amati, forse qualche volta anche viziati, e poi…, ad un certo punto della vita, piano piano, ci ritroviamo ad essere noi, le madri ad essere protette dai figli. E’ un po’ un segno dell’avanzamento di età, oserei dire, ma è pur sempre piacevole trovarsi vicine delle attenzioni che nel passato non c’erano, ma anche un segno di maturità e responsabilità da parte loro.
    Un aspetto della bellezza della famiglia.
    Poesia essenziale, bella.
    5 st e un abbraccio.
    Sandra

  2. Ciao Anna,
    le tue sono poche parole belle e delicate che vanno dritte al cuore.
    Tanti complimenti in compagnia di 5 stelle.

  3. Cercavo una poesia da dedicare a mio figlio per Natale. Mi perdonerai se ho sostituito madre con padre.
    Grazie
    Sandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *