Lettere a un aspirante romanziere – Mario Vargas Llosa

lettere-a-un-aspirante-romanziere.JPGSi tratta di dodici brevi lettere, attraverso le quali, lo scrittore peruviano Vargas Llosa finge di soddisfare la curiosità di uno scrittore alle prime armi, con delle interessanti riflessioni sull’arte del narrare, accompagnate da numerose citazioni, tratte da  Cervantes, Proust, Borges, e molti altri.

Ci si sofferma prima di tutto sull’origine della vocazione letteraria, che non deriva solo ed esclusivamente dagli dei, ma deve essere accompagnata dalla perseveranza e dalla totale dedizione alla letteratura. All’origine ci sarebbe un conflitto con la realtà, uno scontro con il mondo reale che spinge ad immaginare delle vite e dei mondi diversi. E solo chi riuscirà a materializzarli, attraverso la parola scritta, potrà divenire uno scrittore fedele alla propria vocazione.

Infine, un consiglio che vale sempre, quello di leggere moltissimo “perché è impossibile avere un linguaggio ricco, disinvolto senza leggere abbondante e buona letteratura”.

Vuoi acquistare il Libro su Amazon? Clicca qui:
Lettere a un aspirante romanziere – Mario Vargas Llosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *