Concorso letterario – Qui tutto va a puttane!

Progetto letterario e benefico chiamato “Qui tutto va a puttane!” che consiste nell’invio da parte degli scrittori italiani o stranieri, di ogni età, di un proprio contributo letterario sul tema della prostituzione.

Il progetto, che ha una durata limitata (vd. Regolamento), si concluderà con la pubblicazione di un libro (antologia di racconti) che verrà promosso, distribuito e venduto on line e nelle librerie con una prima tiratura di 1000 copie, e i cui proventi di vendita saranno devoluti totalmente in beneficienza all’associazione Onlus di Bologna “Fiori di strada” che opera per liberare dalla strada prostitute vittime di violenza e di sfruttamento e donne e bambini dalla moderna tratta di esseri umani.

1) La partecipazione al progetto è totalmente gratuita. Nulla sarà dovuto nè prima, nè in seguito da parte di coloro che parteciperanno.

2) Il progetto ha inizio il 3 settembre 2007 e ha fine il 2 ottobre 2008. Dopo tale data nessun contributo inviato alla redazione sarà preso in considerazione. Per i contributi inviati per posta farà fede il timbro postale.

3) I contributi narrativi devono essere redatti in lingua italiana. Non hanno limiti di lunghezza, di forma, di stile. Dovranno essere spediti in allegato ad una email, oppure per posta. Gli indirizzi ai quali inoltrare i contributi sono indicati al punto 6 del presente regolamento. 

4) Ogni partecipante può spedire, per tutta la durata del progetto, un solo contributo narrativo. La redazione, non appena avrà ricevuto il contributo narrativo da parte del partecipante, provvederà a comunicare l’avvenuta ricezione. La comunicazione attesterà l’esclusiva ricezione del contributo narrativo, non l’accettazione dello stesso. Il partecipante saprà se il proprio contributo è stato accettato solo nel momento in cui esso verrà pubblicato on-line. I contributi accettati sono esclusivamente quelli visibili liberamente nell’apposita sezione del sito. I contributi scelti verranno pubblicati on-line con cadenza quindicinale o mensile.

5) L’autore/partecipante che invia il proprio contributo narrativo, implicitamente, riconosce alla redazione il diritto di operare editing sul testo. Qualora l’autore dovesse ritenere l’editing troppo invasivo, stravolgente del senso e dello stile del proprio contributo, o comunque non essere concorde con il lavoro effettuato dalla redazione, potrà richiedere alla redazione immediata eliminazione. Il contributo in questo caso scomparirà dall’apposito spazio on-line dedicato allo sviluppo del progetto e questo naturalmente significherà il decadimento della partecipazione.

6) Gli indirizzi cui inviare i contributi narrativi sono i seguenti (contributi giunti per altre vie, o ad altri indirizzi, non saranno presi in considerazione):
dattiloscritti@gingkoedizioni.it
oppure
Gingko edizioni, Casella postale n° 6223 – 40138 Roveri Bologna

7) I contributi narrativi devono pervenire alla redazione in formato word o rtf. Nessun’altro formato verrà accettato. I contributi inviati per posta dovranno allegare necessariamente la versione digitale degli stessi (formato word o rtf). I contributi inviati per email o per posta dovranno citare nell’oggetto la seguente dicitura: “Partecipazione: “Qui tutto va a puttane!” I testi dovranno avere una normalissima impaginazione in foglio A4. Non dovranno allegare grafica e immagini di nessun genere. Non dovranno contenere intestazioni, citazioni. Insomma dovranno contemplare solo testo. 

8) Unitamente al contributo narrativo, alla redazione dovrà pervenire obbligatoriamente il modulo anagrafico. I contributi narrativi sprovvisti di modulo anagrafico non saranno presi in considerazione. Il modulo anagrafico non dovrà essere incluso nel testo. Occorrerà inviarlo in modo da avere due file distinti in allegato, se si sceglie l’invio digitale. Anche i contributi narrativi inviati per posta non dovranno essere sprovvisti di modulo anagrafico in ogni caso. I moduli anagrafici incompleti causeranno l’automatica eliminazione del contributo e l’esclusione dalla selezione. 
 
9) Il contributo narrativo dovrà tener conto dei precedenti contributi già pubblicati e visibili nella apposita sezione on line del progetto, dunque non essere in alcun modo ripetitivo. 
 
10) Il diritti d’autore sulla vendita della pubblicazione cartacea che sarà edita come risultato finale del progetto, non saranno riconosciuti dalla casa editrice all’autore, in quanto i proventi della vendita saranno devoluti interamente in beneficienza all’associazione Onlus “Fiori di strada”.
 
11) Solo una volta che la redazione avrà pubblicato il contributo narrativo nell’apposita sezione on-line, sarà  possibile richiederne la cancellazione. La richiesta di cancellazione potrà essere effettuata fino a quando l’autore selezionato non avrà firmato il contratto per la pubblicazione cartacea. Per richiedere la cancellazione l’autore dovrà inviare un’apposita richiesta scritta a mezzo email all’indirizzo: redazione@gingkoedizioni.it

12) Il contributo narrativo inviato potrà anche non essere inedito, ovvero essere presente o essere stato presente su blog, siti web, riviste, ebook, pubblicazioni cartacee, etc. Anche durante la fase di selezione dei contributi, ma solo fino alla pubblicazione cartacea, l’autore potrà rendere disponibile il suo stesso contributo. 

13) L’autore, inviando il proprio contributo narrativo  e il relativo modulo anagrafico, implicitamente, dichiara di possedere la partenità esclusiva di ciò che propone e che nessun’altro soggetto potrà avanzare pretese sul contributo, solleva dunque la casa editrice da eventuali citazioni per appropriazione indebita di materiale culturale.

14) L’autore si assume piena responsabilità circa il contenuto del proprio contributo.

15) L’autore ha il diritto di richiedere alla redazione di comparire sotto pseudonimo qualora intenda celare la sua identità. In questo caso dovrà segnalarlo espressamente nel modulo anagrafico nella apposita sezione. La redazione non accetta in nessun caso contributi anonimi. Anche richiedendo di comparire sotto pseudonimo, l’autore dovrà comunque compilare il modulo anagrafico indicando anche i suoi veri dati in quanto il contratto di edizione per la pubblicazione cartacea lo richiederà.

16) Gli autori che verranno selezionati saranno contattati solo a selezione ultimata e dunque a chiusura del progetto. Verranno invitati a firmare un contratto di edizione. La pubblicazione e promozione e distribuzione del volume  è a totale carico della casa editrice. Nessun onere o obbligo sarà richiesto agli autori. Nel caso di presentazioni pubbliche del libro, gli autori non saranno obbligati a presenziare. Gli autori riceveranno cinque copie omaggio del libro. Le spese di spedizione saranno a totale carico della casa editrice. La tiratura, il prezzo del volume, il titolo del libro che sarà insindacabilmente: “Qui tutto va a puttane!”, le caratteristiche di confezionatura, impaginazione e grafica, sono di esclusiva pertinenza della casa editrice. 

17) La partecipazione al progetto presuppone l’esplicito consenso al trattamento dei dati personali, nonchè consenso all’uso del nome, qualora si decidesse di partecipare con i propri dati personali e non con uno pseudonimo. 

18) La casa editrice si riserva il diritto di non procedere alla pubblicazione del volume cartaceo solo nel caso in cui il progetto non dovesse avere il successo sperato, ovvero il numero dei contributi inviati fino alla data di scadenza del progetto dovesse risultare troppo esiguo per procedere alla stampa e alla edizione di un volume organico.

19) La partecipazione al progetto presuppone l’esplicita accettazione del presente regolamento. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *