Ascolto la tua mancanza

Ascolto la tua mancanza,

trasudare dalle pareti d’inverno…

sopra una musica ribelle

che non ha mai avuto fine…

e forse neanche un inizio…

 

Ascolto la tua mancanza,

come una debole voce del mare…

come una tela tessuta dal tempo,

che sempre scorre e sempre tira a sé

tutto ciò che poteva esserci di bello,

tutto ciò che poteva esserci di dolce,

senza risparmiare neanche quel minuto d’illusione

che mi faceva tanto amare…

 

Ascolto la tua mancanza,

sopra i fogli frastagliati

di una storia…

che non è mai cominciata,

che non è mai esistita,

che non è mai…

mai stata scritta.

12 pensieri su “Ascolto la tua mancanza”

  1. Trovo il ritmo ed il tono lenti e pacati come l’atteggiarsi di chi ascolta. Aleggia un certo mistero attorno allo stato d’animo, incerto tra rassegnazione e forse… compiacimento…
    Complimenti

  2. Cara ligeja, hai scritto una composizione bellissima.
    Notevole l’altalena di sensazioni di questa storia, che lascia il lettore in sospeso sul fatto che la stessa, appunto, sia mai cominciata o che sia mai esistita.
    Forse, un Amore impossibile!
    Mi è davvero piaciuta moltissimo.
    Un caro saluto. QS-TANZ.

  3. E allora hai fatto bene a scriverla, parla al mondo e noi ti ascolteremo, vedrai il tempo a piccole dosi saprà colmare il tuo vuoto.
    Rimarrà l’esperienza e con essa guiderai meglio le tue giornate.
    Bella…

  4. Mi sono immedesimata in alcune storie cariche di illusioni, speranza e sogni… ma mai state scritte ….
    Complimenti

  5. A volte si ama l’Amore, cioè l’idea che ce ne siamo fatti ed è una sensazione dolceamara quell’idea incompiuta di quanto avrebbe potuto essere e non è stato.
    Sei riuscita a fermare questa sensazione.
    Brava. Ti lascio anche le mie 5 st.
    Ciao
    anna

  6. Grazie a tutti! Grazie IppoKiro, Simone Rossetto, QS-TANZ, Sandra, folletto, greta28, Anna…
    Grazie per la lettura e per i vostri commenti molto attenti, grazie folletto per il tuo incoraggiamento!
    Hai detto bene Anna… a volte si ama l’Amore, quel sentimento sognato, idealizzato, con quel sapore dolceamaro che ci fa amare, ci fa sentire diverse, speciali, quasi bambine… Quando sei innamorata, si provano delle sensazioni che non si riescono a descrivere, che ti fanno sentire piene anche quando non stai insieme alla persona amata. Il fatto stesso di immaginare la storia d’amore, di fantasticarla, ti regala delle emozioni… emozioni di un piacere malinconico, dice bene Simone… Ma quando poi la fantasia si scontra con la dura realtà e scopri un amore impossibile, anche la forza dell’illusione scompare, le luci della giostra si spengono e non resta che una vuota e amara rassegnazione…
    Un abbraccio a tutti!

  7. Tutto quello che avrebbe potuto essere o che è stato, in realtà è, vive nella pienezza emotiva di quella mancanza che hai così ben descritto.
    Bella.

    Katia

  8. Hai detto bene Katia, esattamente così…
    Grazie Katia per la lettura e per il commento davvero molto profondo. Grazie mille!
    Un abbraccio!

  9. BELLISSIMA!!!

    Mi è piaciuta molto, sei molto dolce e sensibile.

    Ancora complimenti, do un 5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *