Le Tue Scarpe

C’è qualcosa di te
nello slancio delle tue scarpe,
è il tuo istinto che sceglie
gli eleganti piedestalli.
Per la coreografia dei tuoi passi
fanno da scenografia.

C’è qualcosa che traspare
oltre la forma, oltre il colore,
l’arte delle pose,
il ritmo dei tuoi passi
che è musica da guardare,
che è una danza da ammirare.

Un’onda sinuosa,
decisa ed armoniosa,
mi travolge e sfuma via,
giunge, a volte, silenziosa
– una pausa nella partitura –
e mi coglie di sorpresa.

Guardo allora quelle scarpe,
per quei tacchi vanitose,
belle grazie alle tue gambe
che camminano sicure,
mentre resto qui a guardare
sono io a barcollare…

5 pensieri su “Le Tue Scarpe”

  1. L’avversario, stordito, risponde notandolo… nello stordimento generale è quasi sempre la donna che tiene le redini, molti credono il contrario.
    Grazie per la lettura ed il commento.

  2. Quei “molti” non capiscono niente di “donne”!
    Ciao, Uomo, tra i “pochi” che ne capiscono più che “qualcosa”!
    a.

    sono tra coloro che ti hanno acceso 5 stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *