L’aquilone

Il venditore di aquiloni

non sa

che vende sogni.

Soltanto

un filo

li lega

alla mano

dell’uomo

che corre sulla battigia

e già cavalca il vento

mentre l’anima gli fugge

tra le nuvole.

7 pensieri su “L’aquilone”

  1. Bella, e poi come tu ben sai, a me piacciono molto gli Aquiloni.
    Un abbraccio e 5 stelle. QS-TANZ.

  2. Una poesia molto bella e delicata, delicata proprio come il filo dell’aquilone.
    Complimenti e 5 stelle.

  3. L’aquilone… come un ponte tra il Mondo visibile – terreno – e quello invisibile dell’anima libera… Molto molto bella, dona un profondo senso di serenità.

  4. Per Sandra:
    Anch’io mi ricordo di un aquilone, il primo della mia infanzia, costruito con carta di giornale e bacchette.
    Correvo come una disperata….

    Per QS-Tanz:
    Lo so che ti piacciono, mi ricordo e ho riletto con piacere quella tua bellissima poesia che di un aquilone parlava.

    Per Lucia:
    Apprezzo molto la tua sensibilità e la tua delicatezza.

    Per Greta:
    Sì, hai ragione, anch’io penso che l’aquilone sia un ponte per un mondo fantastico di libertà.

    Grazie a tutti voi per aver apprezzato.
    a.

  5. Bellissima la metafora dell’aquilone… evoca sogni! Mi fa emozionare… 6st!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *