I giorni che verranno

Spero

di guardare l’orizzonte

senza avere il vuoto dentro

che raffredda ogni pensiero.

Spero

di riuscire a riposare

realizzando gli altri sogni

che ho ancora da scoprire.

Spero

che il mio tempo

mi permetta di sorridere

col sereno dentro il cuore.

Spero

che la mia famiglia

continui a farmi ridere

e sia rifugio di certezza.

Spero 

che i giorni che verranno,

siano solo nuovi giorni,

ricchi di colori sfolgoranti.

In fin dei conti

spero solo

di non aver paura.

13 pensieri su “I giorni che verranno”

  1. Carissimo, una bellissima poesia incontro a quel futuro in cui tutti temiamo “qualcosa”, ma piena di speranza ed ottimismo confidando sempre in quella nicchia sicura che è la famiglia, la sua costruzione ed il suo mantenimento.
    Bravissimo.
    BUON ANNO e auguri di ogni bene.
    5st.
    sandra

  2. Cari Amici di Racconti oltre. A tutti Voi porgo i miei più sinceri auguri di un Felice e sereno 2011.
    Vi dedico, nella speranza che sia cosa gradita, questa poesia.
    “I giorni che verranno” parla della speranza che viene riposta ogni 31 dicembre, nell’anno nuovo, delle ansie nei riguardi del futuro e dell’auspicio che tutto vada per il meglio.
    A Sandra ed Anna rivolgo un pensiero particolare: senza il loro incoraggiamento, alla fine del 2007 quando iniziai a pubblicare le mie prime poesie, non so se avrei mantenuto la voglia di continuare a scrivere. Loro, mi coccolano e mi cullano come qualcuno ha sapientemente osservato e mi rendono partecipe di questo “caffè” in maniera esemplare: so che dirVi grazie è poco, ma se il grazie è detto con sincerità penso che sia una buona cosa.
    A Rosatea, Grazia A., Betta, Andrea, ligeja, Lucia Manna invio un caro saluto perchè riescono sempre a farmi sentire la loro vicinanza.
    A chiaraguid che si commuove sempre mando un saluto speciale sperando che il sorriso prenda sempre più il posto delle lacrime.
    A merendero ed a raf dico grazie perchè mi seguono discretamente ma con tanta attenzione, con certosina attenzione: grazie!
    A folletto, nuovo attento frequentatore del caffè, invio l’augurio di continuare a scrivere tante belle poesie ed a cercare, come tutti noi facciamo, di migliorare continuamente tenendo ben presente che nel sito non ci sono “avversari” ma solo compagni di viaggio.
    Poi ricordo Simone Rossetto, Gloria, giuseppe, Gretta Rech, francesca, bassetti, Daniela, taty, starlette, Roberta Gambi, Nico C., greta, artemisie, tilly, angela, paola, lisa, e tanti altri ancora che mi leggono e commentano sempre con parole delicate, attente e serenamente semplici: grazie a tutti Voi!
    Non me ne voglia chi è stato dimenticato ma i nomi da ricordare sono veramente tanti.
    Chiudo con due saluti particolari.
    Il primo a Katia, che dopo mesi di assenza dal sito ha commentato una mia poesia nel mese di novembre dello scorso anno “La piccola lanterna”: sono felice che tu sia tornata e, se devo dirla tutta, i tuoi commenti mi mancavano.
    L’ultimo augurio ma non per importanza, lo faccio a te caro Luca.
    A te che con un enorme e paziente lavoro hai dato vita a questo sito, lo curi continuamente ed hai permesso con il tuo impegno e la tua determinazione di elevarne la qualità a livelli d’eccellenza.
    Ti dico anche grazie per come riesci a gestire tutti i commenti che a volte non sono poi così “centrati”.
    Grazie Luca, senza di te “Racconti Oltre” sarebbe per tutti noi solo un sogno nel cassetto.
    A tutti, ma proprio a tutti auguro un buon 2011 nella speranza che “I giorni che verranno” siano solo giorni BUONI!
    Grazie per le belle poesie ed i bei racconti che scrivete.
    Con la stima di sempre e profondo rispetto.
    QS-TANZ.

  3. Grazie uomo dal cuore buono.
    Sai, il mio sfidare è anche un modo per sorridere alle cose, tagliare un pò la seriosità che circonda il nostro mondo è compito di un “folletto”.
    Ciao 🙂

  4. Caro Poeta, per quanto mi riguarda, non ho fatto altro che leggerti e stimarti, ma non solo per la scrittura, ma anche come persona gentile ed educata, qualità altamente apprezzate da me, il “coccolare” come dici Tu, è venuto poi da sè.
    Continueremo a scrivere e a leggerci e sarà il caffè di tutti noi, sorseggiato piacevolmente, on line.
    Caramente.
    sandra

  5. Splendidi i tuoi versi che accolgo con gioia. Auguro anche a te e a tutta la tua famiglia un meraviglioso 2011 da colorarlo con tutti i tuoi desideri…
    Buon 2011!
    Con affetto!

  6. Carissimo,
    ho letto i tuoi versi e il tuo commento con commozione.
    Hai dato voce ai miei pensieri ed è per questo che apprezzo sempre i tuoi scritti, in quanto esprimono i sentimenti e le emozioni di un uomo che riesce a dire sempre in modo corretto muovendosi con garbo e sensibilità su questo sentiero di parole che ci vede camminare tutti insieme.
    Ti apprezzo, perché ammiro la tua capacità di essere leggero tra i sentimenti più profondi dell’animo umano, capace di toccare le corde del cuore, al di là dell’età o dei limiti di chi ti legge.
    Non so se ce ne rendiamo conto, ma stiamo tutti partecipando ad un reading poetico e letterario.
    Ognuno “legge” metaforicamente i suoi scritti e si affida a chi “ascolta” aspettando quell’onda di pensieri, di idee, di suggerimenti, di emozioni che solo per caso corrono sui mari del web, ma in realtà è proprio come ritrovarsi in un salotto in cui sappiamo che gli amici cari ci danno appuntamento e ci aspettano e ci mancano quando non sono o non siamo presenti.
    Buon anno e buone speranze, buoni sogni, buone aspettative, buona realizzazione dei desideri.
    Cos’è la vita senza speranza? Solo una serie interminabile di monotonia e di disperazione.
    I desideri, invece, spesso si realizzano e portano luce e colore al nostro vivere.
    Un abbraccio
    anna

  7. Spero
    di continuare a leggerti.

    Complimenti per il più bell’augurio di buon anno nuovo che abbia mai letto.

    5 stelle

  8. Ciao qs-tanz! Un caro saluto e un grazie sentito per i momenti di soave serenità che ci regali! Ho sempre apprezzato i tuoi componimenti per la sensuale musicalità e la sensibile eleganza di cui tu solo sei capace! Buon anno!

  9. Ciao, questa poesia è molto bella.
    Approfitto anche per ringraziarti del pensiero che hai avuto nel citarmi insieme ai tanti autori di Racconti oltre e anche se con un po’ di ritardo, auguro a te e a tutti un sereno 2011.
    Naturalmente l’augurio va anche a Luca Coletta che ci offre l’opportunità di scrivere e di confrontarci.
    Un saluto e 5 stelle.

  10. Un sincero grazie a tutti per l’affetto che sempre mi dimostrate.
    A leggerci presto. QS-TANZ.

  11. Raccolgo il tuo saluto particolare e l’augurio che ricambio con un sorriso, alla bella persona che sei, alla delicatezza delle tue parole e alla sensibilità che da sempre ti contraddistingue.

    Katia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *