Classifica dei Libri più belli di sempre

Quali sono secondo te i libri più belli di sempre?
Quelli che non dovrebbero assolutamente mancare in una collezione ideale?
Quelli che hanno segnato la tua storia personale o che consiglieresti al tuo migliore amico/a?

Abbiamo lanciato un sondaggio per votare il Libro preferito tra quelli proposti nell’elenco.

Sono i trenta libri più votati dai lettori di Racconti Oltre, per un totale di ben 18.950 voti e tra questi, vediamo quali sono stati i più votati ed eletti I LIBRI PIU’ BELLI DI SEMPRE!

E allora… Ecco la Classifica completa!

Harry Potter – J.K. Rowling – 1788
I pilastri della terra – Ken Follett – 1478
Il cacciatore di aquiloni – Khaled Hosseini – 1278
L’ombra del vento – R. Z. Carlos – 1240
Il ritratto di Dorian Gray – Oscar Wilde – 1215
Orgoglio e pregiudizio – Jane Austen – 1094
Il Piccolo Principe – Antoine de Saint-Exupéry – 1030
Il signore degli anelli – J.R.R. Tolkien – 949
Cent’anni di solitudine – G.G. Marquez – 911
1984 – George Orwell – 738
Delitto e castigo – F. M. Dostoevskij – 684
Se questo è un uomo – Primo Levi – 558
Il fu Mattia Pascal – Luigi Pirandello – 500
L’alchimista – Paulo Coelho – 492
Il Codice da Vinci – Dan Brown – 488
Dieci piccoli indiani – Agatha Christie – 484
Il maestro e Margherita – Michail Bulgakov – 450
L’insostenibile leggerezza dell’essere – Milan Kundera – 443
Il giovane Holden – J. D. Salinger – 419
Il vecchio e il mare – Ernest Hemingway – 402
Narciso e Boccadoro – Hermann Hesse – 372
Sulla strada – Jack Kerouac – 277
La coscienza di Zeno – Italo Svevo – 273
Se una notte d’inverno un viaggiatore – Italo Calvino – 213
L’ombra dello scorpione – Stephen King – 208
Io Sono Leggenda – Richard Matheson – 203
Il Pendolo di Foucault – Umberto Eco – 193
La casa del sonno – Jonathan Coe – 190
Cose Preziose – Stephen King – 190
L’uomo che non poteva morire – Timothy Findley – 190

Voti totali: 18950

E tu li hai letti tutti? Se te ne manca qualcuno e vuoi seguire questi consigli… Buona lettura!

128 pensieri su “Classifica dei Libri più belli di sempre”

  1. Nella mia classifica personale metterei al primo posto: “La casa degli spiriti” di Isabel Allende, perché? Perché mi ha folgorato, perché l’ho letto in una settimana, perché per me é stupendo. Secondo posto: “Il ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde, bello, bello. Terzo posto per il primo libro che ho letto con curiositá e senza che mi venisse imposto da nessuno: “Cuore”.

  2. I miei libri preferiti…
    in primis: Piccole donne crescono… sarà che l’ho letto quando avevo 12 anni e mi sono innamorata del prof. Baher!
    A distanza di anni (pur cercando il mio Franz tra gli uomini che ho incontrato) aggiungo:
    Oceano Mare – Alessandro baricco
    L’ insostenibile leggerezza dell’essere – Milan Kundera
    De profundis – Oscar Wilde
    tutto Seneca
    Setalux – Simona B. Lenic (anche questo nasce come libro per ragazzi, ma ha parecchi spunti di riflessione)
    Confesso che ho vissuto – Neruda (più tutte le sue poesie)
    tutto Gaarner.

  3. Tra i libri più belli di sempre inserirei senza dubbio La città della gioia di Dominique Lapierre

  4. I libri più belli sono quelli di Robert Crais, scrittore thriller. Tutti i suoi libri sono fantastici ma non saprei dire qual è il migliore. Robert the best!

  5. Per me i libri più belli rimarranno sempre quelli gialli, soprattutto di Agatha Christie…
    Per non dimenticare poi i libri rosa… sono bellissimi!
    Ne ho letti 10 in 16 giorni!

  6. Libri belli ce ne sono tanti, ma solo di alcuni ci si innamora:
    S. King – La storia di Lisey – Stagioni diverse – Cuori in atlantide – Mucchio d’ossa – It.
    Sclavi – Le etichette delle camicie – Non è successo niente.
    Brizzi – Jack frusciante è uscito dal gruppo.
    Benni – Achille piè veloce.
    Pennac – Il signor Malaussene
    …e ovviamente gli amori d’infanzia: Il piccolo principe!

  7. Ho appena finito di leggere “Il cacciatore di aquiloni” di Khaled Hosseini, l’ho praticamente bevuto! Bello, emozionante e triste per le tante miserie umane che solo la guerra può portare.
    Lo consiglio. Ciao a tutti. Sandra

  8. Non credo esista un libro più emozionante, ricamato da preziosi aforismi come “Il ritratto di Dorian Gray” di Wilde il quale occupa il gradino più alto della mia ancora acerba collezione… avendo solo 17 anni e da poco coltivo questa passione… alla seconda posizione “I dolori del giovane Werther” di Goethe… divino, incantevole, medaglia di bronzo per “L’ombra del vento” dell’emergente Zafon…, un romanzo abilmente tessuto fra passato e presente.

  9. Non è facile per me trovare libri che realmente mi lascino senza fiato e mi appassionino, però quando li trovo… per ora ecco una lista:
    -Dio di illusioni di Donna Tartt
    -Il nome della rosa di Umberto Eco
    -Il cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli di Khaled Hosseini
    -Il fu mattia Pascal di Luigi Pirandello
    -La principessa di Clève di Madame la Fayette
    -Delitto e Castigo di Dostojevski
    -tutti quelli di Oscar Wild
    -tutti quelli di Stephen King

    Se qualcuno ha gusti simili ai miei può consigliarmi altri libri?

  10. I miei libri preferiti:

    1- I pilastri della terra – Ken Follett, indimenticabile
    2- Espiazione – Ian McEwan, da premio Nobel per la letteratura
    3- Le avventure di Pinocchio – eternamente bello
    4- Una fortuna pericolosa – Ken Follett, straordinario
    5- Notre Dame de Paris – Victor Hugo, intramontabile
    6- Novecento – Alessandro Baricco
    7- La bestia a due schiene- Emily Maguire, crudo e reale, ai limiti dell’immoralità.

  11. Il libro che consiglierei di leggere è:
    “L’eleganza del riccio” di Muriel Barbery edizione e/o
    Elisa

  12. Ragazzi, ma scherziamo?! Nessuno ha ancora citato Fante! John Fante!!! E poi Steinbeck, Faulkner, Erri de Luca, facile citare Kundera, a chi non piace? Però in giro ci sono grandissimi libri magari meno noti, uno su tutti “Le confessioni di Max Tivoli” di A.S. Greer, provare per credere (e perdonatemi ma non riesco a non nominare Stephenie Meyer…).

  13. Sono un´amante della lettura, leggo di tutto, e la mia libreria é piena. Tutti quelli che mi vogliono bene mi regalano libri, in piú vado a caccia per i mercatini, i miei preferiti? Difficile dirlo, ogni libro che leggo mi lascia qualche cosa, ma in assoluto adoro la casa degli spiriti e Eva Luna racconta (Allende) cent´anni di solitudine (Márquez) e ho letto tre volte il pozzo della solitudine (Radclyffe Hall) e ho pianto tutte le volte, e pensare che l´ho comprato senza convinzione per l´argomento di cui tratta.

  14. “La casa degli spiriti” sicuramente è uno dei più belli, ma io citerei nuovamente anche “Il ritratto di Dorian Gray”, “Lo strano caso del dottor Jekyll e di Mr Hyde”, “Orgoglio e pregiudizio”, “L’ombra del vento”, “I pilastri della terra” e concordo con Francesca: uno dei libri più belli e appassionanti che abbia mai letto è di Stephenie Meyer, TWILIGHT… incantevole storia d’amore, tra una ragazza di provincia e un vampiro buono, che prende pieghe inaspettate, con lo sfondo dell’amore intenso degli adolescenti e dei primi ostacoli tra due giovani creature appartenenti a mondi diversi… LEGGETELO e non ve ne pentirete… un po’ meno travolgenti i seguiti “New moon” e “Eclypse” (appena uscito) ma comunque non sono da scartare!

  15. Tra i libri che mi hanno lasciato qualcosa sicuramente ricordo:
    1. Memorie dal sottosuolo – Dostoevskij
    2. Opinioni di un clown – mitico Boll
    3. Caos calmo – Sandro Veronesi (contemporaneo: mi ha stupita)
    4. Il maestro e Margherita – Bulgakov
    5. 6 personaggi in cerca di autore – Pirandello
    6. Il sosia – – Dostoevskij
    L’ordine (dell’elenco) è casuale. Sono tutti meravigliosi.
    Carino, lo consiglio, “I delitti di via Medina-Sidonia” – Santo Piazzese (contemporaneo anche lui)

  16. Vi consiglio con tutto il cuore un libro che cambia la vita delle persone per sempre :-
    “Autobiografia di uno yogi” di Paramahansa Yogananda casa editrice Astrolabio.
    Non ve ne pentirete mai anzi…
    Bye

  17. Fino a poco tempo fa avrei risposto sicuramente “Il Piccolo Principe”.
    Ora ne voglio segnalare uno nuovo, in cui mi sono imbattuta proprio per caso.
    Si intitola “Concerto per chihuahua … e frammenti di stelle … e altre code” ed è edito da Boopen.it E’ davvero bellissimo!!!
    Vi consiglio davvero di leggerlo. Come Il Piccolo Principe ha dato una svolta alla mia adolescenza facendomi comprendere i veri valori della vita, così questo romanzo mi ha confermato che il mondo può essere migliore se noi lo vogliamo davvero, e che le persone belle esistono. Basta avere la fortuna di incontrarle.
    I protagonisti sono degli animali e, attraverso i loro dialoghi e le loro vicende, si può viaggiare magicamente tra le stelle e all’interno della nostra interiorità. Bellissimo, sì.

  18. I libri che ho letto sono tanti… come qualcuno ha già detto “Piccole donne crescono” che è il seguito di “Piccole donne”.
    Un altro molto bello è “La signora delle camelie” di Dumas.
    Comunque i libri più belli, proprio perchè mi hanno emozionato sono:
    1) l’amico ritrovato
    2) i ragazzi di via Pàl
    3) cuore

    “se questo è un uomo” narra la storia di Primo Levi all’interno del lager, non dimenticate di leggerlo proprio perchè come ha detto Primo Levi:

    “Tutti coloro che dimenticano il loro passato, sono condannati a riviverlo”

    by -nadia-

  19. Un libro di recente lettura e che ho affrontato con poca fiducia, dovendomi poi ricredere, è stato proprio “Il cacciatore di aquiloni”. Un libro scomodo per il Paese in cui è ambientato: un libro da bruciare perchè contiene verità mai dette, uno scrittore da esiliare perchè racconta la realtà di un Paese che non vuole mostrare le proprie debolezze. Meglio distruggere che spiegare o affrontare i fatti. Lo consiglio a tutti per iniziare a vedere e non solo guardare.

  20. I libri che mi hanno stupito e mi stupiscono ogni volta che li rileggo, sono quelli di Baricco e uno su tutti “Oceano Mare”. Ho riletto almeno tre volte “il Maestro e Margherita” e la parte che mi piace di più è quella che tratta di Ponzio Pilato.
    amo tutta la letteratura classica ma confesso di aver avidamente letto tutti i libri di Harry Potter insieme ai mie figli! Meravigliosi. Inoltre insieme a mio figlio ho letto “Eragon” e “Eldest” di Christopher Paolini, siamo in attesa dell’uscita di “Brisingr”. C’è un libro però, che ho letto molti anni fa e che mi ha fatto davvero amare la letteratura, “A la recherche du temps perdu”.

  21. Un libro da non perdere: “La mia famiglia e altri animali” di Durrell. Un viaggio molto economico in Grecia, non c’è bisogno di spostarsi dal divano di casa. Per chi ama questo continente e l’ha visitato, affioreranno i ricordi di profumi, colori e sapori difficili da dimenticare. E per chi non ci è mai stato è l’occasione per conoscere una terra unica, capace di rubare l’anima.

  22. Veronika decide di morire -Paulo Coelho-
    Il cammino di Santiago -Paulo coelho-
    Medicus -Gordon-
    Va’ dove ti porta il cuore -Susanna Tamaro-
    Il ritratto di Dorian Gray -Oscar Wilde-
    I pilastri della terra -Ken Follett-
    L’alchimista -Paulo Coelho-
    Il piccolo principe -Antoine de Saint-Exupéry-
    Il codice da Vinci -Dan Brown-
    Io sono leggenda -Richard Matheson-

    Fidatevi questi libri sono DAVVERO BELLI!!!!!! Soprattutto i primi 5.
    Leggeteli e poi ditemi qualcosa in questo sito.

  23. Per me il libro più bello che ho letto finora resta sempre il romanzo “Fosca” di Ugo Tarchetti. Consiglio poi la lettura delle “Opere” di Freud, grande medico psicanalista, ma anche abilissimo maestro nello scrivere e diversi romanzi ottocenteschi, pilastri della letteratura, in modo particolare “Eugenio Onegin” di Puskin e “I dolori del giovane Werther” di Goethe.

  24. Tra i citati nell’elenco sceglierei:
    L’alchimista – Paulo Coelho
    Il Piccolo Principe – Antoine de Saint-Exupéry (che ha sempre tanto da inseganre anche a noi adulti, e ogni tanto bisognerebbe rileggerlo per apprezzare le piccole cose di cui sempre più spesso ci dimentichiamo)
    Se questo è un uomo – Primo Levi

    Tra i non citati:
    Gli indifferenti – Alberto Moravia
    Dietro allo specchio – Sidney Sheldon
    Susan a faccia in giù nella neve – Carol O’Connel

  25. Se qualcuno di voi ama i libri spiritualmente profondi, allora consiglio col cuore di leggere “Il cammino di Santiago” di Paulo Coelho.
    Io li ho letti quasi tutti i suoi libri e non sono mai rimasta delusa. Le sue storie e i suoi pensieri coinvolgono totalmente il lettore e portano la mente al di là della superficialità e delle cose scontate che la vita ci inculca. Mi raccomando seguite il mio consiglio e vedrete che non ne rimarrete affatto delusi. Poi voglio sapere cosa ne pensate. Scrivete in questa pagina e ditemi se non avevo ragione. Consiglio soprattutto: “Il cammino di Santiago”, “Veronika decide di morire”, “Sul fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto”, “L’alchimista” e anche “Il diavolo e la signorina Prym”; però quest’ultimo è quello che consiglio di leggere per ultimo perchè meno significativo degli altri… Grazie per avermi dedicato attenzione Buona lettura!

  26. I libri di Darren Shan sono i migliori e questi ne sono alcuni tratti dalla collana “Demonata” e dalla collana “Darren Shan”:

    1 Rapito dal demonio-Darren Shan
    2 Figli dell’orrore… atto finale-Darren Shan
    3 Massacro-Darren Shan
    4 Il signore dei demoni-Darren Shan
    5 Il padrone del male-Darren Shan

  27. Direi indispensabile per chi ami la fantascienza poichè tutta vi deriva
    1) Il mondo nuovo – Aldous Huxley
    poi un toccante affresco d’umanità su uno sfondo storico interessantissimo
    2) Opinioni di un clown – Heinrich Boll
    il viaggio spirituale che tutti hanno fatto o faranno
    3) Siddartha – Herman Hesse
    la storia per il piccolo noi dentro di noi
    4) Il piccolo principe – Antoine Saint-Exuperie
    last but not least, vale lo stesso discorso dell’1… romanzo sottovalutatissimo ma pietra miliare della narrazione moderna (chi ama Stephen King dovrebbe prima riscoprire il suo padre putativo)
    5) Io sono leggenda – Richard Matheson
    e Will Smith non c’entra una fava. Hasta la vista baby.

  28. Per Rosa: io ho i tuoi stessi gusti.
    Pensavo anch’io alla Principessa di Cleves e mi stupivo che nessuno lo citasse: è un pilastro della narrativa mondiale, se non altro perchè è il primo vero romanzo. comsigli?
    Leggi l’Allende, tutto!
    Un bacio

  29. Ma nessuno ha letto Cime tempestose di Emily Bronte? E’ meraviglioso, di una forza straordinaria.
    Leggetelo!

  30. Si io l’ho letto cime tempestose e devo dire che mi è piaciuto molto… mi piace la letteratura inglese in generale… però alcune volte questo genere di romanzi è un po’ noioso… è bello anche L’importanza di chiamarsi Ernesto di Wilde… è divertente la storia ed è anche un po’ confusionale l’intreccio della trama…. Però merita di essere letto.

  31. Consiglio molto a tutti “Le fiamme di Toledo” di Giulio Angioni (Sellerio 2006). Una storia formidabile raccontata con una maestria formidabile. Provare per credere!

  32. Ecco la lista dei libri che io mi porterei se dovessi andare a vivere su un’isola deserta:
    Jose Saramago, Storia dell’assedio di Lisbona
    Gore Vidal, Giuliano
    Bill Bryson, Una passeggiata nei boschi
    Petronio, Satyricon
    Joris Karl Huysmans, A ritroso
    Boccaccio, Decamerone
    Thomas Bernhard, Antichi maestri
    Nick Hornby, Alta fedeltà
    Hermann Hesse, La cura
    Yukio Mishima, Neve di primavera
    Gabriel Garcia Marquez, Cent’anni di solitudine
    Jorge Luis Borges, Finzioni
    …comunque, dopo aver letto tutti i commenti e i consigli, domani devo per forza fare un salto in libreria! Buona lettura a tutti

  33. Ho appena scoperto i romanzi di Stephanie Meyer (li ho letti tutti e tre in una settimana), mi hanno violentemente scosso, sconbussolata! La forza del sentimento che lega i protagonisti e l’efficacia con cui l’autrice la descrive sono incredibili, sono rimasta senza fiato… prima di questa sconvolgente lettura, ho adorato “Il piacere” di D’Annunzio, che definieri più un “pittore” che uno scrittore, un’opera bellissima, come anche le sue raccolte di poesie! Davvero appassionanti, pur essendo molto diversi tra loro, anche “Cime tempestose” e “L’ombra del vento”. Come è bello leggere!

  34. Vi dico un libro che non ha citato nessuno ma che per me è fantastico… Mi ha profondamente cambiato: è “Per chi suona la campana” di Heminghway. Ve lo consiglio assolutamente!

  35. Io ho votato l’Ombra del vento di C. R. Zafon, mi ha trascinato quando l’ho comprato costringendomi a finirlo in meno di due giorni… l’ho adoro… è proprio il mio genere… ma aggiungerei alla lista anche i Quattro libri delle piccole donne di Louisa May Alcott, Intervista col vampiro di Anne Rice e la raccolta Cento sonetti d’amore di Pablo Neruda!!! sono bellissimiiiii!!

  36. Non dimenticatevi del Conte di Montecristo, un capolavoro indiscusso.
    Bellissimo anche i Pilastri della terra.
    Poi anche Baricco con Castelli di rabbia
    Il signore degli Anelli

  37. Ho solo letto un libro nella mia vita dall’inizio alla fine. Ho 20 anni e un ragazzo per me importante mi ha regalato un libro al primo appuntamento e si intitola: “dance, dance, dance”
    di Murakami Haruki è stupendo …ve lo consiglio. Mi ha cambiata… mi ha fatta crescere, è un libro apparentemente lungo ma scrorre… non avevo mai letto un libro e ho letto 500 pagine in 15 giorni, fate voi …in quel libro di così tante pagine c’è solo un pezzetto in mezzo al libro che dice tutto …il significato della vita e del libro.

  38. Recentemente ho letto un libro intitolato “Dio su una Harley”. Si tratta di un libro non molto lungo e quindi adatto a chi preferisce letture un po’ più veloci; questo non toglie il fatto che si tratta di un libro speciale!!! E’ un libro emozionante e coinvolgente e vi assicuro che anche se è semplice come lettura, dentro di esso vi sono nascosti molti simboli riguardanti la nostra vita, la nostra credenza, la nostra interiorità…
    Insomma per chi ama una lettura corta, facile da comprendere, significativa ma soprattutto sul quale ci si può immedesimare, questo libro fa proprio al caso suo… Buona lettura a chi vuol seguire il mio consiglio e aspetto una vostra opinione.

  39. 1) 1984 Orwell;
    2) sfera Cricton;
    3) due di due De Carlo;
    4) lo hobbit Tolkien;
    5) Fedro Platone;
    1984 a parte, secondo me un capolavoro che andrebbe studiato nelle scuole, sono libri che consiglio perchè comunicano veramente dei messaggi al lettore.

  40. Arthur Schnitzlers – Gioco all’alba

    E’ il mio preferito. Lo consiglio a tutti

  41. L’amore molesto romanzo di Elena Ferrante dove l’autrice analizza da adulta in maniera avvincente il suo rapporto con la madre, riconoscendo che l’amore può essere ambivalente e conflittuale. Ci vedo ogni donna che si ritrova in un qualche momento della vita a riflettere sulla sua identità e scoprire di assomigliare alla madre. I toni sono forti e duri, ma anche pieni di sentimento, di immagini coinvolgenti, probabilmente non piacerà a tutte/i ma è veramente bello, lascia sicuramente qualcosa nell’animo, perchè non dice cose scontate.

  42. I classici di sempre restano, anche perchè a scuola, vuoi o non vuoi, te li becchi… D’Annunzio, Hemingway, Wilde & Company…
    Ma perchè nessuno cita Dan Brown?
    “Angeli e demoni” – “La verità del ghiaccio” “Il Codice da Vinci” “Crypto” sono molto belli.
    E per favore (capisco la diffidenza) ma Fabio Volo ha scritto libri niente male…

  43. Difficile… amo molto la letteratura italiana per cui consiglio a tutti Calvino ( tra gli altri Il barone rampante e Marcovaldo), Pavese con le sue meravigliose Poesie, non dimenticando Ammaniti, crudo eppure così pieno di umanità…
    Bellissimi i sudamericani, tra tutti i miei preferiti sono Jorge Amado (indimenticabile Dona Flor e i suoi due mariti), Sepulveda con il suo Vecchio che leggeva romanzi d’amore.
    Emozionanti anche: – Le memorie di Adriano di Marguerite Yorcenair, – Il Conte di Montecristo di Dumas, – Le poesie immortali di Neruda e di Pessoa.
    Buoni sogni a tutti!

  44. Io ho 14 anni e da quando ho scoperto l’esistenza dell’alfabeto non mi sono mai scollata da un qualsiasi tipo di libro, avrò letto centinaia di libri a partire da “Il piccolo principe” che ho letto miliardi di volte. Forse vi sembrerò piccola, ma i libri mi hanno insegnato un sacco di cose e quello che mi ha dato più di tutti è “Se questo è un uomo” di Primo Levi che mi ha accompagnato durante il viaggio che ho fatto in Polonia a vedere i campi di concentramento, esperienza che consiglio a tutti insieme alla lettura del libro…

  45. Allora… il più bello è senza dubbio I Pilastri della Terra, poi anche La casa degli spiriti, Il piacere, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, Il gattopardo, Mastro don Gesualdo… e il più brutto probabilmente è La lunga vita di Marianna Ucria, anche se devo dire che non sono nemmeno riuscito a finirlo! magari la fine era anche stupenda… ma ne dubito…

  46. Ho sempre amato leggere, sin da ragazza, mi isolavo in un mondo tutto mio e mi saziavo di tante storie di vita, di avventure e quant’altro.
    Ultimamente, ho letto INES DELL’ANIMA MIA di Isabelle allende che consiglio vivamente a chi ama la storia e l’avventura.

  47. Un libro sicuramente molto affascinante e appassionante è “Annibale” di David Anthony Durham; le imprese del cartaginese rieccheggieranno nella storia.

  48. Nessuno ha citato “Un uomo” della Fallaci. Semplicemente stupendo. E poi… “La conquista dell’America” di Todorov, “Le vene aperte dell’America Latina” di Galeano… in adolescenza ho amato tantissimo “Il gabbiano Jonathan Livingston” di Bach. Dell’infanzia ricordo con estremo affetto “Papà Gambalunga”, il favoloso “Pinocchio” e “Il piccolo principe”… ora ai bimbi consiglio vivamente tutta la Pitzorno…

  49. Un libro che non ho visto citato per me molto bello è L’amore ai tempi del colera!!!

  50. Il libro che metterei al primo posto è: GLI EROI DEL CREPUSCOLO”.
    Perchè mi ha affascinato tantissimo, infatti l’ho letto in 5 giorni. quante pagine ha? ne ha 770.
    L’autrice è solo una diciassettenne di roma: CHIARA STRAZZULLA.
    Al secondo e al terzo posto: “TOBIA – un centimetro e mezzo di coraggio” & “TOBIA – gli occhi di Elisha”.
    Sono stati scritti da DE FOMBELLE TIMOTHEE.
    E tutti e due hanno circa 300 p.
    anche questi mi sono piaciuti molto per l’avventura vissuta dal personaggio.

  51. Semplicemente estasiata da Anna Karenina di Tolstoj… davvero molto bello… e di Paulo Coelho “lo Zahir”…! …senza parole per il Piccolo Principe che ho portato come tesina anche alla maturità… ora mi dedicherò a Cime Tempestose… un bacio!!!

  52. A questa interessante pila di libri da aggiungere il significativo “l’amico ritrovato” di Fred Uhlman. Un libro molto bello, interessante e pedagogico per chi desidera sfogliare gli orizzonti saldi della vera amicizia… vi auguro una sincera amicizia, almeno una, nella vostra vita.

  53. A mio parere un libro per la vita di quelli che ti insegnano è SHIDDARTA scritto in maniera perfetta-commovente- un vero capolavoro… non perdetelo assolutamente

  54. Leggendo velocemente tutti i commenti mi sembra (difficile da credere) che nessuno abbia citato jack london!!! a questo punto stilerò una mia classifica perchè non c’è un suo titolo nemmeno nelle possibili scelte, mannaggia!!

    La mia classifica:
    1) Chiedi alla polvere FANTE
    2) Martin Eden LONDON
    3) Il vecchio e il mare HEMINGWAY
    4) Narciso e boccadoro HESSE
    5) Il profumo SUSKIND
    6) Papillon CHARIERRE
    ecc.
    almeno da leggere una volta nella vita

  55. Alla lista dei migliori aggiungeri sicuramente Opinioni di un clown di Heinrich Böll al primo posto della mia lista personale, poi:
    2 Narciso e Boccadoro
    3 Il fu Mattia Pascal
    4 L’ombra del vento
    5 Il cacciatore di aquiloni
    6 Il Signore delle mosche di William Golding (manca anche questo)
    Ce ne sono molti altri, ovviamente è difficilissimo fare una classifica. Mi permetto di dissentire su Dan Brown, a mio parere molto scadente rispetto agli altri libri della lista.
    Complimenti per il sito, eccellente.
    Claudio

  56. Dimenticavo, al 4 posto ex aequo, Il diavolo in corpo di Raymond Radiguet.
    Claudio

  57. Io metto “Una storia tra due città” di Dickens sicuramente al primo posto, lì c’è tutto quello che vorrei leggere in un libro; mi fa piacere aver letto molti libri che avete citato, non sono un accanito lettore, ma quando ho tempo mi diverte molto leggere un buon libro. Ciao complimenti per il sito!

  58. Io metto …Oceano mare di BARICCO e lo Zahir di Paulo Coelho! Ora sto leggendo Diario di scuola di Daniel Pennac… ah dimenticavo il libro “Agnes Browne Mamma” di O’ Carroll Brendan, la copertina ha deciso il mio acquisto, libro ironico, divertente dal quale si può trarre insegnamento… amare la semplicità delle piccole cose e dei gesti quotidiani… e sorridere sempre alla vita… è come una scatola di cioccolatini… non sai mai quello che ti capita!

  59. Gli ultimi libri letti sono
    – L’OMBRA DEL VENTO di Zafon
    – LA STRADA
    – LA TREDICESIMA STORIA
    e sono lì pronti sul comodino
    – IL SIGNORE DELLE MOSCHE
    – 1984 di ORWELL.
    Quello di Zafon mi è piaciuto tantissimo, respiravo l’aria di Barcellona. Mi potete consigliare altre letture che meritano a pari il giudizio?
    Grazie

  60. Un libro che ancora non ha citato nessuno sicuramente perchè poco conosciuto è Legami di sangue di Octavia Butler… lo consiglio a tutti! Ti lascia qualcosa dentro… veramente stupendo!

  61. Primo libro letto La zattera del grande Fogar, ultimo Un altro giro di giostra di Tiziano Terzani, al centro un oceano di libri di cui è assolutamente impossibile stilare una classica ognuno è diverso e particolare per ciò che lascia dentro.

  62. Il libro più bello in assoluto è I Quattro di Candia di Mino Milani, è fantastico lo rileggo ogni volta che voglio riprovare emozioni uniche. Poi non possono mancare i classici come Sogno di una notte di mezz’estate di Shakespeare e Il Piccolo Principe. Per concludere ci sono due libri che mi hanno fatto riflettere davvero e sono Sentinella di Frederic Brown e Il traduttore del silenzio di Daoud Hari. Ce ne sono molti altri ma scriverli tutti sarebbe impossibile =D

  63. Consiglio un libro che non mi stancherò mai di leggere “L’enigma del solitario” di J. Gaarder.
    Questo scrittore vi farà apprezzare la filosofia con una storia molto intrigante e appassionante.
    Altro libro che consiglio ma che è impossibile descrivere per quanto è strano è “La trilogia di K.” (non ricordo l’autore).
    La storia si legge tutta in un fiato, non è un giallo, non è un rosa, non è fantasy, non è storico, non ha definizioni… Leggetelo e scoprirete il romanzo INCLASSIFICABILE

  64. Io leggo da quando avevo più o meno dieci anni, o forse anche qualcuno in meno, in otto anni che sono passati, avendone adesso 18, sono tanti i libri che mi hanno segnata, uno di quelli che adoro di più, e che consiglio sempre ai miei amici è “Un’aquila nel cielo” di Wilbur Smith. Un altro che adoro è sicuramente “Oceano mare” di Baricco, che mi ha regalato il mio amore! Da poco inoltre ho finito di leggere “Il fu Mattia Pascal” di Pirandello e me ne sono letteralmenre innamorata! Bellissimo sicuramente anche “Il ritratto di Dorian Gray”… bravissima anche è Rosmunde Pilcher… adoro di lei “Solstizio d’inverno”, “I cercatori di conchiglie” oppure “Addio amore” di Matilde Serau”… stupendi, davvero stupendi. Sicuramente ne ho tralasciati tantissimi altrettanto belli, ma adesso questi mi vengono in mente 😉

  65. Io fra tutti i libri che ho letto metterei sicuramente al primo posto le opere del grande William Shakespeare, non saprei quale in particolare perchè sono tutte bellissime, a partire dalle commedie più comiche come “Sogno di una notte di mezz’estate” e “La bisbetica addomesticata” fino ad arrivare alle grandi tragedie come “Amleto” e “Re Lear”.
    Io personalmente adoro “Romeo e Giulietta”.
    Inoltre tra tutti i commenti ho visto che nessuno ha citato Arthur Conan Doyle con il suo personaggio più famoso Sherlock Holmes, “Uno studio in rosso”, “il segno dei quattro” e “il mastino dei Baskerville” sono davvero da leggere.

    Ciao a Tutti

  66. Non cito i miei preferitissimi perchè essendo dei capolavori riconosciuti come tali a livelo mondiale li conoscono tutti e non offro grossi spunti a nessuno. Preferisco citare CACUCCI… ragazzi, Pino Cacucci, il migliore è Demasiado corazon, segue Puerto escondido. Il valzer degli addii di Kundera, Amrita di Banana Yoshimoto, e poi… non l’ha detto nessuno? Storie di ordinaria follia di Bukowski. Dimenticarlo tra i migliori è imperdonabile… ma il mio cuore batte altrove. Ciao

  67. Beh… leggo da quando avevo 8 anni e non ho più smesso… penso che ogni persona nella sua vita che ami leggere deve assolutamente leggere Delitto e castigo di Dostovesky, Il maestro e Margherita di Bulgakov, I miserabili di Victor Hugo e Anna Karenina di Lev Tolstoj. Ah, dimenticavo… anche tutti e sette gli Harry Potter… la Rowling è stupefacente…

  68. Non ripeto i libri già citati, che pure ho amato (come Oceano Mare, I dolori del giovane Werter, La casa degli spiriti, La signora delle Camelie, Opere di Freud, Sthephen King tutti…)
    …sono rimasta molto colpita da “La Chimera” di Vassalli, “l’alienista” di Caleb Carr, “il Monaco” di Lewis, “l’Isola di Arturo” di Elsa Morante… inoltre ho apprezzato moltissimo “storia della filosofia greca” di De Crescenzo… e logicamente romanzi di Eco come Il Nome Della rosa e Il pendolo di Focault… Da piccola adoravo anche leggere Poe e Lovecraft… ci sono cresciuta fino a 13 anni… insieme a “queste Oscure materie” di Pullman… molto meglio di Harry Potter anche se è una collana meno conosciuta, se qualcuno pensa di avere i miei stessi gusti… ringrazio se vorrà consigliarmi! baci

  69. Sono stati dimenticati libri memorabili come :
    – Il buio oltre la siepe di Harper Lee
    – Furore di Stainbek
    – Lessico familiare di Natalia Ginzburg

    e poi vorrei nominare i libri di Fred Vargas, una scrittrice francese veramente eccezionale (per chi ama i gialli)

  70. Premetto che io adoro Barricco e Pennac, per cui non possono che essere ai primi posti…
    1) “Novecento” di Barricco
    un libricino piccolo piccolo ma che mi emoziona ogni volta
    2) “La fata carabina” di Pennac
    una storia strana ed un pò surreale, spassosissima ma anche profonda
    3) “Sostiene Pereira”, di Tabucchi
    il regime in Portogallo raccontato da un giornalista.
    4) “Il ritratto di Dorian Gray” di Wilde
    il primo classico che ho letto
    5) “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde” di Stevenson
    il secondo classico che ho letto…
    6) “Le città invisibili” di Calvino
    7) “Il marinaio” di Pessoa
    Io che sono per le cose originali amo questo libro, così elegante e irreale che racconta di un sogno nel sogno nel sogno, mentre ci pone domande sulla vita, sulla morte, sui sogni.

  71. Ho appena finito di leggere “la bussola d’oro”: per me è un libro bellissimo, mi ha proprio conquistata, e pensare che appena me lo avevano regalato (avevo 9 anni mi sembra) non ne volevo sapere di leggerlo, ma che stupida!!!
    Non vedo l’ora di comprarmi il seguito, perché sto morendo dalla curiosità!!!
    ciaooo
    cry

  72. La scelta è stata veramente difficile: Il cacciatore di aquiloni (come Mille splendidi soli) è uno dei libri più belli che ho letto ultimamente, veramente bello. Dieci piccoli indiani, di Agatha Christie, è forse il libro con più suspense che abbia mai letto. Della Christie ne ho letti tanti, tutti belli ma questo è al primo posto, seguito da Assassinio sull’orient express, stupendo, lo consiglio a tutti!!! Ma alla fine non ho potuto non votare Harry Potter. Su di questo non accetto commenti negativi, è il libro più bello sia mai stato scritto: nato dalla fantasia di una donna incredibile solo al suo primo libro, la qualità della scrittura e del contenuto crescono di libro in libro. Li conosco tutti perfettamente ed è stupendo come ogni parte non sia stata scritta a caso, tutto coincide. Elementi del primo libro ritornano nell’ultimo, dieci anni più tardi. Tutti i miei complimenti a Joanne Kathleen Rowling.

  73. Ho appena finito di leggere “Il cacciatore di aquiloni” molto bella la storia ma nella mia classifica personale il più bel libro in assoluto rimane “L’ombra del vento”… indimenticabile!

  74. In assoluto “Paese d’ombra” di Giuseppe Dessì.
    Lo consiglio a tutti.

  75. Fantascienza: Tutto il ciclo della fondazione di Asimov.
    Fantasy: Il signore degli anelli.
    Gialli: Dalle nove alle dieci di A. Christie.
    Poesia: La divina commedia.
    Tragedia: Romeo e Giulietta.
    Commedia: Anfitrione di Plauto.
    Storico: Ramses di Jacq.
    Per bambini: Il mago di Oz.
    Racconti: Canto di Natale.
    Fumetto: Sighma
    Saggio: Freakonomics.
    Suspance: Angeli e demoni.
    Indicate ulteriori generi…

  76. Un libro che ho amato profondamente è di recente uscita, VENUTO AL MONDO della Mazzantini, ho odiato la protagonista Gemma a mio avviso una nichilista senza rimedio ma gli altri personaggi sono incredibili, vivi, veri nonostante la guerra e la morte, li ho amati moltissimo e sono ancora nei miei pensieri.
    Consiglio questo libro a chi ha voglia di incazzarsi per la non reattività alla vita della borghese Gemma e per chi ha voglia di arricchirsi dell’umanità spiccia ma travolgente di tutti gli altri protagonisti.

  77. Libro preferito di sempre:
    Cime Tempestose

    I libri più belli letti negli ultimi 3 anni:
    Equatore di Miguel Sousa Tavares
    Acqua agli elefanti di Sara Gruen
    L’accordatore di piano di Daniel Mason
    Il lato oscuro dell’amore di Rafik Shami
    Il casellante di Andrea Camilleri
    Il dolore perfetto di Ugo Riccarelli
    La storia infinita di Michael Ende
    La casa degli angeli di Coleen Mc Cullough

    Provateli vi assicuro che sono uno più bello dell’altro

  78. Tra tutti i meravigliosi testi citati mi è parso strano non trovare:
    “Senza perdere la tenerezza” di Paco Ignacio Taibo II
    …è meraviglioso!!!

  79. Ho letto tanti commenti favorevoli e, personalmente, concordo in pieno per L’ombra del Vento (Zafon), Pastorale Americana (Roth), Cent’anni di solitudine (Garzia Marquez), Il Cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli (Husseini), e tanti, tanti altri, ma Il Dio Delle piccole cose (A.Roy) è un libro MERAVIGLIOSO… leggetelo, vi prego, è un CULT!!!

  80. Le comunicazioni di Seth – Jane Roberts

    un’opera non ancora citata, essenziale e rivelatrice per la coscienza e la conoscenza di ogni essere umano.

  81. Anche se ne avevo sempre parlato male mi devo ricredere sul libro di Twilight… ho letto Twilight, New Moon ed Eclypse e vi assicuro che meritano davvero… è un libro semplice ma intrigante… è uno di quei libri che ci fa sognare… vi consiglio di leggerlo…

  82. Il tamburo di latta di Grass in primis senz’altro!
    Don Quixote, un capolavoro di follia!

  83. Per me i libri più belli che ho letto sono:
    1) Il profeta, Gibran
    2) Le ali spezzate, Gibran
    3) Se questo è un uomo, Levi
    4) Il terzo gemello, Follet

  84. Ho 5o anni, ho letto moltissimo nella mia vita e devo dire che nei vari periodi passati ho amato libri diversi. Moltissimi sono stati già citati ma uno non ancora nominato e che per me è stupendo, in assoluto uno dei più belli che ho mai letto è:
    “Notturno indiano” di Tabucchi.

  85. Sono stati elencati tanti bei libri, vorrei aggiungerne alcuni di Valerio Massimo Manfredi, che consiglio vivamente di leggere: “Il Tiranno”; “L’ultima Legione”; “L’armata perduta”, “Alexander” quest’ultimo trattasi di una trilogia.
    Consiglio, inoltre “Pompei” di R. Harris e “Mondo senza Fine” di K. Follet.

  86. Non ho letto molti libri nella mia vita (una quarantina, non di più), ma devo dire che quello che mi turba e mi appassiona allo stesso tempo è la “Divina Commedia” (se è già stato detto da qualcun’altro chiedo scusa, ma non avevo voglia di leggere tutti i messaggi ^^).
    Se però devo dire due libri più recenti, in ordine di bellezza propongo “Il Signore degli anelli” e “Se questo è un uomo”.

  87. Oltre ai già citati “I pilastri della terra” e “Una fortuna pericolosa” (entrambi di Follett) da leggere assolutamente i romanzi dello scrittore canadese Mordecai Richler (in particolare “La versione di Barney” e “Solomon Gursky è stato qui”), “La famiglia Moskat” di Isaac B. Singer, tutti i romanzi di Yehoshua e “L.A. confidential” di Ellroy.

  88. “Lo scafandro e la farfalla”…
    non è un libro, è qualcosa di più… va oltre, emoziona profondamente.
    Buona lettura!

  89. Nessuno cita Houllenbeque, “Le particelle elementari” miglior libro degli ultimi 10 anni.
    Agotha Kristof? Possibile che nessuno abbia letto “Trilogia della città di K.”? Buon divertimento.

  90. Sono un’autentica divoratrice di libri… potrei elencare pagine e pagine su libri stupendi letti… ma dovendo fare una classifica sui libri d’amore metterei i libri di Nicholas Sparks (in primis “I passi dell’amore” e “Le pagine della nostra vita”)… ma anche il recente “Twilight”… come libri di attualità mi son piaciuti molto il libro della Gruber “America anno zero” e il recente libro di Di Mare Franco “Il cecchino e la bambina”, come libri di guerra i libri di Andy McNab come “Pattuglia Bravo Two Zero” o “Azione immediata” son i migliori… E per i classici? Mi viene difficile su due piedi dire i libri più belli… potrei variare da Orwell a Gibran a Levi… secondo me la lettura è un qualcosa di soggettivo non ci si può limitare ad un genere o ad un autore… bisogna spaziare per conoscere nuovi modi di vedere la vita, vivere il mondo, nuove società, nuove culture… la lettura è la migliore strada per imparare a conoscere il mondo e a conoscere se stessi.

  91. Ma nessuno di voi legge i libri di Paulo Coelho?
    “L’alchimista”: libro semplice e di facile lettura ma allo stesso tempo ricchissimo di significato.
    “Veronika decide di morire”: il mio preferito! Coelho riesce a trasmettere il suo pensiero utilizzando un ambiente ostile come quello del manicomio.
    “Sulla sponda del fiume Piedra mi sono seduta e ho pianto”: stupendo libro che racconta una scelta difficilissima tra amore per una donna o per Dio.
    “Brida”: l’ultimo suo capolavoro in realtà scritto tra i primi è qualcosa di meraviglioso. Per chi ama la magia, per chi crede che ogni persona possegga un dono speciale e per chi crede nella reincarnazione!
    “Undici minuti”: qui Coelho tratta attraverso il mondo della prostituzione il problema della crescita interiore di una giovane ragazza di nome Maria che vuole scoprire il mondo incontrando molte delusioni amorose e considerando il sesso uno strumento per guadagnare!
    “Monte Cinque”: è il libro che per il momento mi ha appassionata meno ma questo non vuol dire che sia un brutto libro! Anzi… al contrario racchiude in sè un grande significato.
    “Il cammino di Santiago”: questo è senza dubbio uno dei più bei libri di Paulo Coelho! Non voglio anticiparvi niente!
    “Il diavolo e la signorina Prym”: è un libro molto curioso…
    “La Strega di Portobello”: Bellissimo!
    “Lo Zahir”: molto molto bello! Come vedete ho letto quasi tutti i libri di questo autore meravoglioso…
    Fidatevi dei miei consigli…

  92. Di libri entusiasmanti e illuminanti ne siamo circondati, grazie a Dio.
    Oltre alla “letteratura cannibale” (così definita dalla mia prof. del liceo, che intendeva raggruppare i magnifici Ammaniti, Palahniuk, Nothomb e “figli”) ci sono testi che ho continuato a sentire dentro di me, anzi, hanno acquistato un significato massiccio dentro di me una volta riposti su uno scaffale, si contano davvero sulle dita di una mano.
    – Il maestro e Margherita – capolavoro sofferto e indiscusso. La storia d’amore che tutti, consciamente e non, cercano.
    – I fiori blu – ovvero, tutti i modi di utilizzare la parola, per renderla vera e solida come un macigno o leggera ed evanescente come un sogno.
    – Ulisse – in un libro l’umanità intera, e anche di più.
    Li consiglio vivamente.

  93. Beh da dove incominciare… in quanto ai classici per me Hugo è insuperabile… “Notre-Dame de Paris” deve essere ASSOLUTAMENTE letto! Strano ma vero però nessuno ha ancora citato “I miserabili”.
    Tra i primi letti e che mi sono rimasti nel cuore: “I ragazzi della via Pàl” di Molnar e “Piccole donne” della Alcott. Un libro per me bellissimo e che pochissimi hanno nominato è “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee… e poi tra quelli già citati non posso che condividere la scelta di tutti coloro che hanno nominato “Il vecchio e il mare” di Hemingway, tutti quelli di Isabelle Allende, e poi “Sulla strada” di Kerouac, e una rivelazione recente per me è stata Gabriel Garcia Marquez! Di quest’ultimo oltre al già citato “Cent’anni di solitudine” (non ci sono parole per descriverlo!) vi consiglio anche “Memorie delle mie puttane tristi”, è meno conosciuto forse ma ne vale la pena! Ah e vi assicuro che non può mancare da nessuno scaffale “Il giardino dei Finzi-Contini” di Giorgio Bassani… e ce ne sarebbero tanti altri ma mi limito a consigliarvi infine tra quelli più recenti (strano che ancora nessuno l’abbia nominato!) “La solitudine dei numeri primi” di Paolo Giordano! Spero che apprezziate!!! E buona lettura! Io grazie a voi ho una lunghissima lista da incominciare a depennare!

  94. Ciao a tutti,
    innanzitutto grazie mille per i consigli che avete lasciato, mi sono già scritta una lista lunghissima di nuovi libri da leggere…
    Tra i miei preferiti vi consiglierei di leggere “Teresa Batista stana di guerra” e “Dona Flor e i suoi due mariti” di Jorge Amado, soprattutto se amate la narrativa sudamericana, colorata, appassionata e ricca di emozioni. Un altro libro che mi è rimasto nel cuore è “La casa degli spiriti” della Allende, assieme a “Ines dell’anima mia”, una biografia romanzata su una donna spagnola esistita veramente che è partita alla conquista del Cile assieme ad altri avventurieri.
    Altri libri bellissimi sono “Cent’anni di solitudine” di Marquez, “Il ritratto di Dorian Grey”, “Mille splendidi Soli” ed anche “Venuto al mondo” della Mazzantini. E’ stato un regalo di Natale, non ero molto convinta del libro, e invece leggerlo è stata una vera e propria sorpresa, in 3 giorno l’ho divorato perchè l’autrice scrive in un modo talmente coinvolgente che non riesci a smettere di leggere! Adesso sto leggendo “Due di due”, e devo dire che è scritto veramente bene… gli autori sudamericani, però, sono i migliori! Ciao e a presto! Ila

  95. Incredibile l’assenza tra i primi dieci di “Lolita” di Nabokov, stilisticamente perfetto, ma anche di “Il Gattopardo” di Tomasi, “Il processo” di Kafka e “Chiedi alla polvere” di Fante. E via dalla lista l’orrendo “Il pendolo di Foucault”, da sostituire con “Il nome della rosa”. Infine: Harry Potter sì e i Promessi sposi no? Mi sembra una stortura!

  96. Sicuramente i libri più belli per me sono TWILIGHT, NEW MOON, ECLIPSE e BREAKING DOWN di STEPHANIE MEYER. Appena ho iniziato a leggere TWILIGHT (il primo libro della saga) non sono riuscita a smettere e ho continuato finendolo in pochissimo tempo, poi ho cominciato NEW MOON (il secondo libro della saga) e anche questo mi ha appassionato molto e l’ho finito dopo pochissimo tempo, poi ho cominciato ECLIPSE (il terzo libro della saga) e anche questo come gli altri mi è piaciuto moltissimo e l’ho finito in pochissimo tempo, così ho finito di leggere tutta la saga con BREAKING DAWN che, anche questo, mi ha appassionato molto, appena l’ho finito ho ricominciato di nuovo tutta la saga da capo. Ormai ho perso il conto di quante volte li ho letti tutti e ancora li sto leggendo, ma non mi stancano mai. Per me sono i libri più belli perché sono gli unici libri che ho letto perché mi piacevano e non perché dovevo leggere, sono gli unici che mi hanno appassionato veramente. Li consiglio a tutti, sono STUPENDI!!!

    Sono sicura che se li leggerete sarete d’accordo con me!!! 😀

  97. Lavoro in una libreria e personalmente non leggo i cosiddetti libri “che si vendono da soli”.
    Dopo aver visto per mesi andare a ruba le copie della Meyer e dopo aver snobbato tutta la saga di Twilight, mi sono decisa a leggerla e sono rimasta folgorata!
    Davvero 4 libri fantastici, senza pretese letterarie, ma appassionanti e coinvolgenti!
    Anch’io ho adorato “L’ombra del vento”, “Il cacciatore di aquiloni” e “Mille splendidi soli”.
    Nella mia classifica personale però al primo posto c’è Stephen King con “Pet sematary”, i libri di Fabio Volo (tutti e 4), “L’Alchimista” e “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo”.

  98. Per coloro che hanno amato “L’ombra del vento”, consiglio vivamente dello stesso autore Carlos Ruiz Zafón “Il principe della nebbia” (straordinaria la capacità di raccontare una storia così avvincente in un piccolo libro) e poi l’ultimo: “Marina”.

  99. Cime tempestose (di Emily Brontë) è sicuramente uno dei più bei libri che ho mai letto… ti trasmette delle emozioni fortissime… e quindi lo consiglio a chiunque abbia ancora un briciolo di sensibilità e apprezzamento per il libri non più di “moda”…

  100. Nessuno ha nominato “Guerra e pace” di Tolstoj?
    A me è parso stupendo. Consiglio poi “Cent’anni di solitudine” e “L’amore ai tempi del colera” di Marquez. Tra i moderni “Un cappello pieno di ciliege” di O. Fallaci, è un romanzo che ne contiene quattro. Buona lettura a tutti.

  101. La maggior parte dei libri che mi hanno appassionato, sono già citati. Ne aggiungo qualcuno forse meno “classico” ma un po’ particolare, per una ragione o per l’altra.

    “La fine è il mio inizio” di Tiziano Terzani, un libro straordinario, imperdibile per chi ama l’approfondimento, la riflessione, il viaggio, la vita.

    Uno di quei libri amati ancor più perche legati a un momento, a uno stato d’animo. E’ “Di che colore è la mia paura” di Biscaretti Di Ruffia Chiara.
    Un diario che parla di giorni drammatici, ma racconta in realtà una grande voglia di vivere, accompagandoti per mano come un amico.

  102. Assolutamente da leggere ”Il Profumo” di Suskin… è un capolavoro assoluto!!!

  103. Zafon è incredibile! Ho appena finito di leggere “Marina” e mi ha lasciato senza fiato…
    come del resto “L’ombra del vento” e “Il principe della nebbia”.
    Poi cito “I pilastri della terra” di Ken Follett, che è un capolavoro, come si fa solo a pensare di scrivere una storia del genere?
    Semplicemente la storia più bella mai narrata…

  104. Un libro che consiglio a tutti (che non è stato nominato) è “I passi dell’amore” di Nicholas Sparks, davvero bellissimo, da far venire le lacrime agli occhi come in pochi sanno fare (sempre dello stesso autore anche “Le pagine della nostra vita”! Poi altri sono, naturalmente: “L’ombra del vento” e “Il gioco dell’angelo” di Carlos Ruiz Zafón, da non dimenticare la fantastica trilogia di J.R.R. Tolkien “Il signore degli anelli”; e infine consiglio anche la serie di Stephenie Meyer e cioè: “Twilight”, “New moon”, “Eclipse” e “Breaking dawn”! (Ce ne sarebbero molti altri, ma questi sono tra i principali che consiglio).

  105. Leggere è meraviglioso in generale…! I generi sono molteplici… e i gusti molto personali…, vorrei comunque lasciarvi il mio modestissimo parere inerente la trilogia di Stieg Larsson “Millennium”, semplicemente da non perderla non solo come lettura ma, da tenere a casa assolutamente. Il tema trattato nella trilogia (violenza fisica/psicologica sulle donne) è trattato con una delicatezza e allo stesso tempo irruenza… che lascia sconcertati…
    p.s. non perdeteli.

  106. “Il signore degli anelli (Tolkien)”, è bello, tanta filosofia nascosta nella fantasia.
    “Il conte di monte cristo (Dumas)”, l’uomo che torna dal passato a tormentare il presente… è bellissimo. Se a qualcuno piace Dumas, consiglio anche “Georges”.
    “Uccelli di rovo (McCullough)”, è bellissimo. Su quella spiaggia, ci volevo andare anch’io.
    “Espiazione (McEwan)”, è una ferita per il mio cuore, che si aprirà ogni volta al solo citare il suo nome.
    “Via col vento (Mitchell)”, chi non ha letto?! Almeno credo.
    “Il cacciatore di aquiloni (Hosseini)”, ho pianto solo circa 3 ore, quindi niente di che. E’ da leggere, anche se non mi è piaciuta tanto la parte finale. Non ho trovato tanto senso.

  107. Da adolescente in crisi devo dire che “Siddharta” di Herman Hesse è un libro profondo per contenuti, una consolazione, un sollievo, un appoggio… anche se per quanto riguarda la forma non si può dire che sia scorrevole!
    “Sulla strada” di Keruac rimanda alla beat generation, la voglia di libertà, e per libertà intendo fisica e morale, esattamente quello che tutti cerchiamo.
    “La metamorfosi” di Kafka affronta la complessità delle relazioni sociali, l’importanza amara dell’apparenza…
    Ma i libri che amo sono quelli che sanno prenderti e portarti lontano da tutto ciò che ti circonda, via, finalmente via da questo squallido mondo… Nei libri di Harry Potter c’è scritto che la Rowling si sia sentita ispirata a King’s cross e che la trama avesse preso vita nel giro di qualche ora, il tempo di un viaggio in treno. A me non sembra possibile! Il libro – o meglio, la saga – perfetto che si delinea in così poco tempo! Ragazzi, questo è GENIO… o ISPIRAZIONE, come preferite… E scusatemi tanto se mi sono lasciata trasportare, avrei dovuto semplicente stilare una classifica, ma quando parlo del mio libro preferito perdo il controllo! Un bacio a tutti!

  108. Ciao ragazzi!
    Questo sito mi capita proprio a puntino perchè stò cercando “il libro” quello che veramente mi faccia rimanere sveglia la notte per finirlo.
    Ho adorato i seguenti libri e spero che qualcuno con i miei stessi gusti mi dia un consiglio per la mia prossima lettura:
    1) Il Nome della Rosa
    2) Il codice da Vinci
    3) La formula di Dio
    4) Angeli e Demoni
    5) Io uccido

    Lo so… non sono i classici “pilastri” della letteratura, ma a me piacciono così… quelli che quando guardi l’orologio dici: va bè… solo un altro capitolo… (e non è mai l’ultimo).
    Dai suggerite!

  109. Ciao lettori, colleghi di emozioni, di riflessioni e di grandi immaginatori… con libri importanti si cresce si cambia il punto di vista e ti può cambiare il mondo!!!
    Questi sono i miei preferiti:
    Mille splendidi soli
    Il cacciatore di aquiloni
    La solitudine dei numeri primi
    Io uccido
    Tutta la Saga della Meyer
    Il Piccolo Principe
    …Quale sarà il prossimo?

  110. Cavolo che sito meraviglioso! Ho appuntato tutti i libri che avete scritto! Adoro leggere… divoro i libri… e da qualche tempo provo anche a scrivere!
    Tra i miei preferiti ci sono:
    Orgoglio e Pregiudizio – J.Austen
    Il profeta – Gibran
    Il codice Da vinci – Brown
    Angeli e Demoni – Brown
    Tutta la saga di Coelho.
    Trentanni di folle amore – Dominique Rolin
    Il ritratto di Dorian Gray – Wilde
    Mille splendidi soli – Hoessini
    Il cacciatore di Aquiloni – Hoessini
    Memorie di una Geisha – Golden
    Oh mio Dio doverli citare tutti è impossibile! Questi sono quelli che mi vengono in mente…

  111. Probabilmente qui nessuno ha mai letto “Il conte di Montecristo”… leggetelo e poi ne riparliamo…

  112. Adoro leggere, ho letto molti dei libri citati e mi riprometto di leggerne molti altri.
    Che posso dire, quale preferisco in assoluto forse lo so, ma mi sembra un’ingiustuzia dire che preferisco solo quello, quindi metto tutti allo stesso livello.
    Il cavaliere d’inverno
    Non ti muovere
    Io uccido
    Twinlight
    P.S. I love you
    Il Dio delle piccole cose

    Ce ne sono tanti altri, citarli tutti è impossibile.
    Ho appena comprato “Venuto al mondo” della Mazzantini. Poi vi farò sapere. Ciao e buona lettura!!!

  113. Vi consiglio assolutamente Shantaram di Gregory David Roberts, storia vera, scritta direttamente dallo scrittore. In assoluto il mio n.1 di sempre.

  114. Un libro bellissimo per me è “LaValle dell’Eden”. L’ho letto più di 40 anni fa, ma ancora mi emoziona. Molto più recente ma ugualmente bello è “La Casa degli Spiriti”. Altri libri da non perdere sono “L’amore ai tempi del colera”, “Mille splendidi soli”, “Il cacciatore di aquiloni” e comunque tutti quelli di Steinbeck e quelli della Allende.

  115. “Il giovane Holden” è il libro che in assoluto finora mi ha toccato di più. Non narra di nessun dramma particolare, e probabilmente può lasciare molti lettori indifferenti. Ma per chi si immedesima nel personaggio, è struggente.
    E poi consiglierei i racconti di Bukowski, crudi, d’accordo, forse un po’ troppo maschilisti, ma con una potenza narrativa difficile da trovare in giro. E veri, fin troppo. Tra le varie raccolte disponibili, forse la migliore è “Storie di ordinaria follia”, ma anche “Compagno di sbronze” e “Musica per organi caldi” sono ottime (per chi apprezza il genere).
    Primo Levi è un altro autore che apprezzo molto. “Se questo è un uomo” è forse l’opera più famosa, ma a livello emotivo il romanzo più toccante è secondo me “La tregua”.
    Buona lettura

  116. Leggendo i commenti degli altri lettori sono d’accordo con molti di loro… e tra i vari volumi, essendo una romanticona incallita mi sono rimasti dentro “Paula” di Isabel Allende e “Va’ dove ti porta il cuore” di Susanna Tamaro… ma vorrei citare un bellissimo libro che non è stato mensionato… il capolavoro di Dino Buzzati “Il deserto dei Tartari”… se non l’avete letto, non perdete altro tempo… è meraviglioso!!! Ciao a tutti!

  117. Non è possibile che nella lista non ci sia Twilight. Per quanto possa essere considerato una moda… è molto più di questo. E’ un sogno. E’ una overdose d’amore, per chi ama il genere!

  118. Stefania distratta…Twilight è citato in più di un commento.
    Complimenti a Marzia per Buzzati, a Kpax75 per Bukowski.
    Ai pochi che hanno ricordato Kafka (che andrebbe letto tutto).
    A tutti coloro che hanno trascurato Faulkner e a coloro che hanno dimenticato Canetti.
    A quelli che non conoscono Nizan e sfiorano Mc Ewan.
    A quelli che ignorano Camus.
    A quelli che non hanno mai incrociato Hardy.
    Ai naviganti che non hanno mai viaggiato con Conrad.
    Agli amanti che non hanno mai letto Lawrence.
    Agli infelici che non hanno conosciuto Beckett.
    Ai sognatori che non suppongono Shakespeare.
    Ai giocatori che non sospettano di Cortazar.
    Ai barcaioli che disconoscono Jerome.
    Ai vedovi che non immaginano C.S.Lewis.
    A quelli, pochi, che blandamente lambiscono Dickens.
    A coloro che hanno citato Camilleri.
    A Ludox, che cita “Lo Zahir”: prima di Coelho, bisognerebbe leggere Borges ( Lo Zahir, dalla raccolta: El Aleph )
    Ad Emilia che ricorda: Seta, di Baricco (ma sono notevoli anche Castelli di rabbia e Oceano mare, del medesimo autore)
    A chi ama Garcia Marquez e a coloro che ricordano Dostoevskj (dubito che nei commenti ci sia qualcuno…)
    A me, che vorrei vivere tanto a lungo da poter leggere ancora tutto ciò che merita e che non riuscirò a leggere mai.
    A micky che consiglia l’Ulisse: ma l’ha mai letto per intero? A memoria d’uomo non ricordo d’aver mai sentito di un bipede che sia riuscito a leggerlo tutto!

  119. Per i ragazzi che hanno voglia di appassionanti avventure assolutamente “La bambinaia francese” di Bianca Pitzorno. Un altro libri che consiglio è assolutamente “Le braci” di Sandor Marai dedicato a chi piace stare sulle spine.

  120. Se non ho sbirciato male nessuno cita il “Viaggio al termine della notte”, di Celine. E’ la mia opera preferita. Allucinante, lucida, cinica. Eguaglia, per potenza, anche “Delitto e castigo”. Poi “Lo straniero” di Camus, un incedere cadenzato verso pagine infuocate. Tra gli italiani amo due capolavori di Buzzati, “Un amore” e “Il deserto dei tartari”, ma anche il racconto “Sette piani”. Parlando di piccole storie, come non ricordare quelle di Gogol e, in Italia, le gustose descrizioni di Mario Soldati.
    Due riflessioni: peccato che per colpa (si fa per dire) de “Il vecchio e il mare” venga sempre ignorato “Fiesta”. E che “Espiazione” (pur molto bello) surclassi “Cani neri” per notorietà. Saluti.

  121. Tra tutti i libri citati, che certamente sono tra i migliori nel loro genere mi rattristo per non aver visto due capolavori del proprio tempo. Innanzitutto “Dracula” di Bram Stoker che viene considerato universalmente l’acme di tutta la sua collana. Poi “La Storia” di Elsa Morante, un capolavoro made in Italy che narra la triste storia di Ida Ramundo, una sventurata ebrea che vive nel terrore del nazismo e nascondendo le sue origini per proteggere suo figlio durante la seconda guerra mondiale. Assolutamente imperdibili!

  122. Grazie a tutti!
    Ho messo giù una lista di tutti i capolavori che mi sono perso, ma ho 20 anni… ce la farò a recuperare! 😉

  123. Il mio preferito?
    “La casa degli spiriti” di Isabel Allende
    e “La tredicesima storia” di Setterfield Diane
    e molti altri.
    Ringrazio tuttti per i suggerimenti. Ne farò tesoro. Spesso mi ritrovo in libreria alla ricerca di qualcosa di speciale e nell’imbarazzo chiedo al primo che mi capita qual è il libro suo più bello. Beh, alcuni mi guardano straniti, altri mi danno bei consigli.
    In questo modo mi togliete dall’imbarazzo!!!
    Buona lettura a tutti!!!

I commenti sono chiusi.