La consapevolezza

Sentieri percorsi da noi tutti soli

con lo sguardo di chi cresce

nella sovrana bellezza del vivere.

Momenti tristi

si intrecciano con forti emozioni

vissute da sempre

come corde che stringono i polsi.

Solo quando ci raggiunge la consapevolezza

troviamo la serenità di guardarci dentro

per capire

senza voler giudicare.

18 pensieri su “La consapevolezza”

  1. Bellissima poesia e riflessione profonda sul senso del vivere e crescere nella maturità di sentimenti e convinzioni.
    La solitudine può perdere o salvare, ma la consapevolezza del miracolo che si è, aiuta a superare i momenti difficili e a far raggiungere le certezze che ognuno di noi insegue.
    Un abbraccio.
    anna

    5 st

  2. Momenti di riflessione, momenti di pausa.
    Bella.
    Un caro saluto e 5 stelle. QS-TANZ.

  3. E’ arrivata la primavera con la sua nuova linfa e sei tornato anche tu con la medesima emozione. Ciao, continua così!!

  4. E’ una delle più a me comprensibili.
    Intuisco il senso dei momenti vari, fatico a capire cosa tu intenda per consapevolezza che ci raggiunge, e non capisco proprio perchè si possa voler capire senza giudicare.
    Il giudizio non è così negativo: è l’accostarsi della verità alla tua storia…

  5. E’ una bella poesia, ricca di riflessione e di maturità. Non sempre la solitudine è sinonimo di tristezza, quando conosciamo bene il nostro interno. Per poi trovarsi in compagnia, basta saper osservare intorno, per trovarci anche le sfumature.
    Bravo.
    5st.
    Sandra

  6. Ciao Folletto
    nella tua poesia vedo vari momenti del vivere. Ci leggo emozioni. Per esempio, le corde ai polsi mi indicano un sentimento di impotenza che sicuramente abbiamo provato tutti, e la consapevolezza è forse la maturità di capire che tutto anche ha ragione di esistere. 5S Luxia

  7. Non credo che una poesia debba essere per forza comprensibile agli occhi di tutti. Ognuno scrive come vive, e la vita altrui è un enigma.
    Folletto nella sua poesia si è ispirato a un qualcosa che ha vissuto lui. Leggendo la poesia non ho conosciuto la sua storia ma ho percepito la sua emozione, e mi è tornato in mente un qualcosa che ho vissuto io, e mi sono emozionata a quel ricordo. Ed è proprio il fatto di aver “sentito” la sua emozione a rendere la poesia di Folletto preziosa e vera. Altrimenti non avrei “sentito” altro che il ticchettio delle sue dita sulla tastiera.
    5 stelle, se mi è permesso dare il voto

  8. Soli si sta bene!
    Soli si pensa e si raggiunge la consapevolezza di cui tu parli.
    Brava
    5 stelle

  9. Accettare le trasformazioni del tempo…
    Grazie della bella riflessione…

  10. Un bel traguardo, quello della consapevolezza di sè, con luci ed ombre. Non si cresce ad occhi chiusi.
    Ciao

    Katia

  11. Condivido con Katia.
    E bravo il nostro folletto!!
    Ciao alla prossima cristina

  12. Per vivere completamente e riuscire ad amarsi e quindi farsi amare dagli altri è indispensabile accettarsi e volersi bene con tutti i propri limiti, difetti ma anche qualità e pregi… mantenendo sempre la giusta umiltà e il giusto equilibrio…. cercando di essere sufficientemente critici e obbiettivi con se stessi….
    Molto bella.

  13. Veramente tutto vero………
    E’ la formula magica, un misto fra equilibrio d’intenti e istinti innati.
    Ci proviamo grazie delle tue belle riflesssioni.
    Ciao.

  14. Ho scritto due cose sul sentire… dopo una meditazione yoga forse ci troveremmo d’accordo su tante cose.
    Vorrei che le leggessi… le pubblicherò appena mi verranno accettate dal Sito. Mi interessa il tuo parere.
    Ciao 5 stelle per la POESIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *