Quanto mi sei mancata

Momenti vissuti

abbozzando un sorriso

al solo pensiero

di nascondere la nostalgia

che sarà domani.

Nel  passare dei giorni

il sapore dei ricordi

è rimasto dolce,

facendo sognare inoltre

sottili circostanze.

Sembrava impossibile

credere ancora

in una dolcezza nuova

perché universi distanti,

spesso non si guardano.

Ma adesso i tuoi occhi,

luci in un viso stupito,

mi parlano di te,

ritrovo il nostro tempo

tornando ad allora.

Poi, con un sospiro

di nuova speranza,

concentro le forze

per rivelarti serenamente

quanto mi sei mancata.

7 pensieri su “Quanto mi sei mancata”

  1. Credo che il ritrovarsi sia momento fondamentale in ogni storia d’amore, perchè conferma il primo momento, quello in cui ci si è scelti dopo essersi riconosciuti.
    Bellissima lirica.
    5 stelle.
    Ciao
    anna

  2. Concordo pienamente con i commenti precedenti ma devo complimentarmi ancora per il tuo animo sensibile e romantico che ritrovo piacevolmente ad ogni tuo scritto. Ciao Luxia 5S

  3. Una bella e profonda lirica, come del resto sono sempre le tue poesie.
    Un saluto e 5 stelle.

  4. Questa per me è una strana notte e non riesco a trattenermi dal pensare che, ancora una volta, il caso tale non è, dal momento che mi ha guidato fino a queste melodie.
    Musica per l’anima: in questo si trasformano le parole nella mente e nel cuore di colui che così sapientemente riesce a creare un’alchimia tra vocaboli quotidiani, per creare un nuovo che incanta.
    Grazie per aver condiviso questo delicato spartito.

  5. X Anna e Sandra: carissime, voi ci siete sempre e che dirvi se non che i vostri commenti da sempre mi lusingano.
    Le vostre sono due interpretazioni bellissime:
    “la conferma del primo momento” e
    “il risveglio da un lungo sonno”.
    GRAZIE.
    X merendero, Luxia e Lucia: grazie, grazie e ancora grazie anche voi non mancate mai ed arrivate sempre puntuali a regalarmi quei momenti di felicità che sono rappresentati dalla lettura dei vostri commenti.
    X Ice: ben arrivato/a e grazie per esserti soffermato a leggere la poesia.
    Un saluto a tutti. QS-TANZ.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *