Noi due

Insieme dal primo mattino.

 

Tu, possente e guardingo,

Io, ancora sognante.

 

Lo cerchiamo per scaldarci,

il sole di Maggio,

prima che diventi solleone.

 

Mentre le tue narici frugano

il terreno,

Io mi avvolgo nel profumo di gelsomino

e delle rose curate nei giardini.

 

C’è sempre qualche merlo vicino,

ma anche qualche micino,

per questo stringo la presa

e mi presto a quel tuo gioco

che dà prova di forza.

 

E mentre il tempo rotola veloce

e l’età avanza,

io godo …

di ciò che insieme,

ci stiamo regalando.

 

Un brivido mi avvolge,

ma non dolce

come il tuo primo

bacio del mattino,

è di rabbia se penso

a coloro che

il cane l’abbandonano,

forse non hanno

capito che l’Amore,

non dura… solo un giorno.

13 pensieri su “Noi due”

  1. Un uomo e il suo cane.
    Un mistero di comunicazione e di legame reciproco.
    Non si può capire, se non si prova.
    Ma non si può prescindere dall’educazione all’attenzione, all’amore, al rispetto, alla comprensione, alla capacità di cogliere il segnale.
    Del resto chi non ha queste caratteristiche che uomo è?
    (… e scusami se ho detto “uomo”, perchè in questo mondo di maschi, il termine che generalizza è al maschile)
    Un abbraccio e buona passeggiata mattutina in compagnia di Benny che capisce e contraccambia.
    anna

    5 stelle.

  2. X Anna

    Si carissima, Benny capisce e contraccambia, ed ha già il suo posto con noi nelle vacanze estive, come sempre.
    Un abbraccio e grazie.
    Sandra

  3. Mi ha fatto molto sorridere questo tuo scrivere.
    Vi immagino la mattina presto al parco, cosa che non farò mai ma ammiro chi lo fa…
    E poi chissa che il folletto quando passate al parco non vi stia osservando dal grande albero…
    Grazie.

  4. L’amore per un animale descritto in modo egregio… un amore che non finisce che con la morte… l’uno senza chiedere nulla all’altro…

  5. x folletto
    Me lo auguro, che il folletto sia sul grande albero ad osservare; troverebbe una donna che umanizza il proprio cane e ci parla proprio come con un umano, e un bovaro che tira come un dannato in cerca di rissa con cani maschi e gatti. Tuttavia capirebbe anche che la donna e il suo cane non rinuncerebbero mai a quelle passeggiate nei parchi, non sarebbe neppure tanto difficile comprendere il loro stretto legame, neppure ad un folletto dispettoso.
    Grazie della lettura.

    X Paolo Eroli
    Sì, è un amore che termina solo con la morte, ma intanto il pezzo di strada che facciamo assieme, insegna all’umano e all’animale, cose che non si apprendono con la sola conoscenza, bisogna viverle per capirne il valore.
    Grazie della lettura e dell’apprezzamento.
    Sandra

  6. Gli occhi di un cane sono come quelli di un bambino… limpidi, capaci di grandi sogni, scintillanti di un amore che non giudica e che troppo spesso perdona chi non capirà mai…
    Intensa ed immediatamente percepibile questa intima unione tra donna, “amico”, vita e natura.
    La scena si compone da sè davanti agli occhi e scende dritta al cuore.
    Splendida …6 stelle non si può?

  7. X ICE

    …troppo buona! Grazie tante. Credo che si possa apprezzare la compagnia del cane, con tutta quanto ne sussegue: forte e continua pulizia, passeggiate a volte anche con l’ombrello, vacanze ben programmate, veterinario etc…, solo se si conosce veramente
    l’alta qualità del rapporto. Se poi, lo si è educato bene, ma è piacevole a volte anche viziare…, è veramente: l’uomo e la sua ombra.
    Non so se ho reso l’idea…
    Un caro saluto e a leggerci.
    Sandra

  8. Ciao Sandra,
    con questa tua poesia, lo sai che hai toccato un tema a me caro.
    Gli animali ci amano senza chiedere nulla in cambio, senza guardare pregi o difetti: ci accettano per quel che siamo.
    Io senza i miei amori a quattro zampe non vado mai in vacanza.
    Non tollero chi abbandona i cani in mezzo alla strada o chi li prende per poi trascurarli: perché ho due cani, ma se sapessi di non potermene occupare non li prenderei mai, proprio perché li amo: e una volta che si decide di prenderne uno, bisogna assumersi tutte le responsabilità.
    Complimenti Sandra e naturalmente non possono mancare le mie 5 stelle.

  9. Altro che il miglior amico dell’uomo!
    Un cane può essere compagno, figlio, fratello regalandoci quello che spesso neanche noi umani riusciamo a dare.
    Il bello del cane è, che il suo comportamento è ispirato dalla fedeltà e dall’amore incondizionato.
    Un salutone e 5 stelle. QS-TANZ.

  10. Il cane è un animale straordinario… l’uomo invece è il suo perfetto opposto: l’animale peggiore sulla faccia della terra…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *