Se fossi ricco

Se fossi ricco

Comprerei il benessere di tutti.

Se fossi ricco.

Capirei meglio la sofferenza degli altri.

Se fossi ricco.

Farei concorsi a premi,

dove i premiati sarebbero

quelli che non sanno nulla

e ascoltano

invece di parlare.

Se fossi ricco.

Girerei con una valigia di idee

chiedendo ai bimbi che soffrono

in ogni angolo del mondo,

cosa fare per migliorare le cose.

Se fossi ricco.

Aggiusterei la bicicletta di un bambino.

12 pensieri su “Se fossi ricco”

  1. E’ proprio la poesia che ci si aspetterebbe da un “folletto” ….sincera, generosa, che nasce da un’attenta osservazione di chi ci sta accanto.
    Tenera espressione di una bella anima.
    5 stelle e …un fiore di campo!

  2. …allora tanto dispettoso il folletto forse non è….
    Io la stamperei come una filastrocca, forse c’è bisogno di cose semplici in un mondo di plastica e di tecnologia al galoppo.
    5 st.
    Sandra

  3. Se fossi ricco…..
    Grazie d’avermi letto nell’anima “ICE”…

    A Sandra, se fossi ricco sarei ancora più dispettoso di adesso, ma tutti sarebbero così sereni da ridere allegramente alle mie “bischerate”..
    Grazie…

  4. 5 stelle per tutte le tue buone intenzioni.
    Tenera quella biciclettina…
    Io ne ho una piccola, rossa, coi freni a bacchetta come le bici vere: è la mia di quando avevo 3 anni. L’ho conservata ed è qui nel mio studio con me, mi fa compagnia…
    Un abbraccio, ragazzaccio!
    anna

  5. Credo che per mettere in pratica tutto quel che hai descritto in questa tua piccola poesia, non si deve essere solo ricchi di denaro, ma bisogna anche essere ricchi d’amore e di solidarietà verso il prossimo.
    Un saluto e 5 stelle.

  6. La ricchezza più grande, leggendo, si evince che è già in suo possesso ed è quella interiore… Solo una grande persona, con una grande anima, avendo a disposizione anche la ricchezza materiale può fare grandi cose.
    FRA 5st.

  7. Sono sinceramente lusingato e mi sto “crogiolando” nell’immensità del mio egocentrismo…
    Un inchino!!

  8. Folletto birichino! Ma non hai capito che tu sei già ricco? Bisognerebbe davvero farne una filastrocca come dice Sandra e farla cantare ai bambini, Bravo 5s Luxia

  9. La vera storia della vita, quella che raccontano a noi tutti i giorni i bambini, basta ascoltarli.
    Grazie Luxia, il folletto osserva dall’alto, nel bosco tra i rami del pensiero.

  10. Quanto buonismo. I tuoi scritti parlano sempre di natura, di buoni propositi, di bambini. Mai sentimenti, mai stati d’animo. Sembra quasi che tu scriva per dare di te un’immagine ben precisa. Chissà cosa nasconde la tua vera anima, chissà…

  11. Forse devi leggere con più attenzione.
    L’anima mia non si nasconde, essa si esprime fra le righe di chi, con natura positiva legge col cuore.
    Grazie di avermi letto.

  12. Bella poesia! Io se fossi ricca non guarderei dall’alto in basso quelli che hanno meno di me o che non hanno abiti firmati.. L’ultimo verso è molto bello e significativo.. Complimentissimi!
    Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *