Nel ricordo di te

Nel ricordo di te

un sogno sfumato al tramonto

inseguendo un gabbiano

che fatica a volare

ostaggio del vento infuriato

ed un’ala spezzata

sarebbe la fine.

Un desiderio

sorretto da un lieve pensiero

muore nascendo,

ma vuol colorare

una vita sbiadita

che ha più colori

dell’arcobaleno.

L’altro destino

mette a confronto la lotta

incerta e perenne,

rinforzata dal dubbio

tra passato e futuro,

così che il presente

non fa prigionieri.

11 pensieri su “Nel ricordo di te”

  1. Sembra che stiamo seguendo un filone di pensieri che ci accomuna.
    Rileggere le poesie pubblicate in questi giorni, mi suggerisce l’idea che tutti noi ci stiamo rendendo conto dell’importanza del vivere partecipando ben consci che tutto contribuisce a formare la nostra natura, la nostra personalità.
    Il tempo, i ricordi, gli amori sono la nostra vita, ma il presente è lì, tutto da scoprire e nessuno può farlo meglio di noi stessi.
    Un abbraccio
    anna

    5 st.

  2. Il presente non fa prigionieri… e come potrebbe? Altrimenti a che futuro andremmo incontro?
    Di sicuro, la vita è una lotta perenne, quindi…, arco e frecce.
    Molto bella.
    5t.
    Sandra

  3. Incertezza, turbamento, una morsa che stringe…. che sensazioni cupe e opprimenti….
    C’è un’anima in difficoltà, una scelta ammaliante forse sbagliata che minaccia la certa quotidianità….
    Istintivamente mi vedo bambina quando di fronte al buono che sta per essere colpito, mi alzo in piedi e gli grido di fare attenzione, che gli faranno del male……
    QS-TANZ non ti riconosco in questa poesia o molto più semplicemente sono io che non riesco ad interpretarla …….

  4. La vita vuol dire anche lotta, l’importante è avere armi per combatterla.
    Complimenti come sempre per quel che scrivi e 5 stelle.

  5. Colgo elementi e tematiche che mi sono “familiari” in questa bella poesia. Nel volo coraggioso di quel gabbiano che insegue un sogno ammantato di nostalgia è racchiuso l’eterno oscillare dell’uomo tra ideale e reale, tra vissuto e sognato.
    Non ti nascondo una certa malinconia nel leggerla… estremamente espressiva.
    Complimenti

    Katia

  6. “Un desiderio sorretto da un lieve pensiero muore nascendo”…. l’eterna lotta tra desidero così importante da mettermi in gioco e desiderio che non ha un’intensità tale da sorreggerne il compimento… leggo molta malinconia e magari qualche rimpianto sbaglio?
    P.S. Apprezzo molto la sua correttezza ed educazione a rispondere ad alcuni commenti…
    5 stelle
    FRA

  7. x Anna: grazie; sono pienamente d’accordo, il presente è la magia del vovere. Un caro saluto. QS-TANZ.

    x Sandra e Lucia: vedo che le armi non ci mancano! La vita, è vero, è una lotta perenne, che spesso lascia stremati ed a volte al settimo cielo. Un caro saluto. QS-TANZ.

    x ICE: non penso sia un problema di conoscienza o di interpretazione. Probabilmente è una poesia che si discosta un poco dalla mia tematica più familiare e forse questo, ha generato in te alcuni interrogativi. Comunque il tuo commento è calzante: in questo scritto c’è inquietudine ed un po’ di apprensione ma la chiusa indica la chiarezza con cui si deve affrontare il momento.
    Grazie ed un caro saluto.QS-TANZ.

    x Katia: si, hai ragione. Forse è uno scritto un po’ triste o meglio malinconico. Ma la vita è anche questo: note di malinconia. Grazie per essere tornata a leggermi. Un abbraccio. QS-TANZ.

    x FRA: come dicevo a Katia, la malinconia ogni tanto diluisce lo scorrere del tempo. L’importante è che non diventi un’abitudine.
    Grazie per il P.S. Un caro saluto. QS-TANZ.

  8. Grazie folletto, ma primo della classe è sicuramente esagerato.
    Comunque grazie.
    A leggerti presto.
    Un caro saluto. QS-TANZ.

  9. E’ veramente bellissima… non so come fai a concentrare così tante emozioni in una poesia sola… davvero complimenti… ha suscitato in me ricordi che non assaporavo da un pezzo! Ancora complimenti!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *