Tutti gli articoli di Eleonora Frati

Requiem a St.Paul

Un altro crimine. Omicidio di una violenza inaudita, ma c’era una mente dietro, per quanto potesse essere perversa ce n’era una. Una donna giovane, vent’anni al massimo. L’assassino, autoproclamatosi il Fantasma dell’ Opera, lasciava sempre una firma inconfondibile: un grammofono a manovella ed un vinile di musica classica. Questa volta toccava alla Tempesta di Beethoven. … Continua la lettura di Requiem a St.Paul