Il violinista

La piazza del paese era ancora deserta, il sole mattutino aveva appena iniziato a penetrare ogni cosa, le pietre sconnesse del selciato, la fontanella che non sputava uno zampillo d’acqua da tempo immemorabile, le due panchine in legno piene zeppe di scritte e incisioni fatte dai ragazzetti la domenica pomeriggio. Il paese si stava svegliando […]

George

Era visibilmente bagnato di piscio. Jeans chiari e chiazza scura. Del tutto improbabile che si fosse schizzato con dell’acqua nel mentre lavava le mani. Uscì dal bagno a testa china, concentrato nell’intento di sollevare la zip dei calzoni. Questo gli provocò un leggero movimento ondulatorio che lo fece barcollare dapprima in maniera impercettibile, poi sempre […]

Il Tecnico dei Computer

La realtà supera la Fantasia. Ma cosa è più terrificante? Erano passati otto anni dal suo primo omicidio e non provava alcun rimorso. Sedici donne uccise, una media di due all’anno, e neanche un sospetto su di lui. Tutte le sue paure e le sue debolezze erano state spazzate via con l’affermarsi della sua indole […]

C’era una vola un re…

È alto, biondo, magro, ha 13 anni, ama i videogiochi, gioca a calcio e pensa che prima o poi tutto cambierà: anche gli altri – e soprattutto sua madre- capiranno che è diventato grande e che è perfettamente in grado di badare a se stesso e fare quello che vuole. Ludovico sa che ci sono […]

Lo sguardo degli altri

La prima volta che Matteo vide la pubblicità di sua madre, aveva solo otto anni. Lei sfilava lungo il bordo di una piscina in una calda giornata estiva, indossando vesti succinte che lasciavano intravedere le gambe flessuose e la pienezza del seno. I movimenti erano lenti e sensuali, mentre gli occhi restavano chiusi ad assaporare […]

Social è bello

«Amore, cosa mi racconti di bello? Qualche novità? Cosa hai fatto questa mattina?». «Niente di particolare, ho accompagnato il piccolino da Michela, ho pulito il soggiorno di casa e mi sono rilassata sulla sdraio in giardino. Ricordi per caso Adele?». «Certo, perché? Cosa le è accaduto?». «Ieri sera è andata ad un mega party in […]

Terzo Piano

– Mamma non voglio andare a scuola – Michael era seduto al tavolo in cucina ad attendere la colazione, i pugni erano stretti e la schiena dritta. – Ma che dici? Vuoi mancare il primo giorno di scuola? Non se ne parla proprio.- Rachel autorevole non cedette alla richiesta. – Mangia – Disse servendogli una […]

Il pescatore

Marco correva veloce, l’aria gli spazzava quel suo viso da bambino e si insinuava leggera tra i capelli, serpeggiando rapida e fuggevole. La strada, nel suo ultimo tratto, era in leggera discesa e, per questo, arrivò all’ingresso della pineta senza quasi bisogno di pedalare. Arrestò la sua corsa e uno stridore acido e prolungato proveniente […]

Finestra chiusa

Questa mattina sento nel cuore una sensazione di nostalgia e di apprensione, devo passare proprio nella via dove abitava mamma mia! Mi incammino; rallento i passi, sono quasi arrivata, osservo con emozione che quasi nulla è cambiato d’allora, è una piccola via ci sono tre basse palazzine e sono tinte con tenui colori, davanti ad […]