Vent’anni

Ricordi i giorni dei nostri vent’anni? I capelli a coda di cavallo, le guance rosse e le bocche aperte a mostrare i denti in risate sgangherate. Via del Corso d’estate, assolata e calda, colma di stranieri e divise di carabinieri e militari e noi, fresche, a passar in mezzo a ormoni pazzi e affamati. Ricordo […]

Primavera

Col primo sole, febbraio si mutava in primavera. Pei campi seminati s’andava spandendo la quiete dell’attesa; slarghi incolti trattenevano a stento la procace esplosione di colori selvatici, che di lì a poco avrebbe aperto al risveglio. Così andavano mutando gli animi, la propensione della gente alla gente. La vista si faceva più chiara, gli occhi […]

Come solo un Padre

A volte la vita mette le persone davanti a, forse, scomode verità o segreti, che piombano all’improvviso dentro di essa come il più classico dei fulmini a ciel sereno. Questo è ciò che accadde anche alla diciassettenne Lucy, quando venne a conoscienza di un segreto riguardante la sua famiglia, in quella splendida giornata di primavera […]

Autostrada d’Amore

E restai fermo a fissarla… Il suo sguardo mi lasciò fermo lì. Senza possibilità di nessun movimento. Pensai che doveva esser dolce provare a entrare in quegli occhi e provare a vedere come lei avesse visto me, se si illuminavano o restavano indifferenti alla mia vista. Avrei voluto schiacciare il tastino per accendere la luce […]

Cento anni

Cento anni. Un secolo. Quando muore una persona che ha vissuto per così tanti anni, ci si dá pace più facilmente. Ai funerali quasi nessuno piange. Forse lo fanno solo i figli anziani sopravvissuti a loro volta alle loro traversie di vita. Qualcuno si soffia il naso, qualche altro azzarda occhi lucidi, ma nelle parole […]

Ambizioni sportive

In televisione discutevano sulla futura sede delle Olimpiadi e io ascoltavo incuriosito. Intervenne Claretta: – Ma la prossima volta non sono a Londra? – Sì, adesso stanno decidendo la città che ospiterà la successiva edizione. – Mi piacerebbe partecipare come atleta… – Clara, sai quanti anni hai!? Lei si fermò, mi si parò di fronte, […]

A volte

A volte, nel quieto trascorrere dei miei giorni che, lenti, si sgranano come un rosario vespertino, mi chiedo cos’è stato quel lento movimento che ci ha portati l’uno verso l’altra, l’uno dentro l’altra. Erano forti le tue braccia e mi stringevano come se, lasciandomi andare, avessi potuto perdere la ragione della tua vita. Erano scuri […]

Il Principio

All’inizio c’ero solo io. Io ed il nulla. Mentre ero lì non sarei stato in grado di descrivere cosa mi trovavo davanti, forse perché era anche dietro, alla mia destra, sinistra, sopra e sotto di me. No, non è molto corretto dirlo, dopotutto… non c’era che una sola dimensione. Ero realmente solo? Non avrei saputo […]