Racconti

Sezione dedicata ai vostri Racconti.
Puoi pubblicare gratuitamente i tuoi Racconti e puoi leggere, commentare e votare i testi degli autori presenti.

U tamburinaru

aprile 17th, 2014

A dirla tutta a me nemmeno piaceva. Tanto più l’odiavo quanto più lo battevo forte. In realtà, dovendola contare per bene, non era il tamburo di per sé che non mi garbava. Io m’innervosivo soprattutto con mio padre e di rimando col tamburo. Dopo sette anni di vita davo già per normale il fatto che […]

Continua a leggere »

Viaggi in treno… in cinque righe

aprile 7th, 2014

Una telefonata in treno Tento di risolvere un Rebus di Vivanet, uno dei suoi più difficili, pubblicato sulla settimana enigmistica. Il treno è l’ideale, per concentrarsi. Quel rumore ripetuto delle ruote sui giunti dei binari concilia la mente, e funziona bene per isolarti dal mondo. Ma… eccolo il ma: una rossocrinita artificiale col chewingum in […]

Continua a leggere »

Guardarsi intorno

marzo 18th, 2014

Tutta la vita gli era servita per guardarsi intorno, per capire, per studiare. A 90 anni conosceva bene tutto ciò che lo circondava. Decise che poteva iniziare a guardarsi dentro, capire chi era e perché per tutta la vita si era guardato intorno. Per dieci anni continuativi meditò su se stesso, sulle sue origini e […]

Continua a leggere »

Una sera d’agosto

marzo 17th, 2014

…e se mutassi come mutano le stagioni o migrassi in mondi incantati dove specchi munifici dispensano immagini di gioventù e bellezza anche solo per poco, quel tanto che basta per abituarsi alla nuova figura riflessa e prendere fresco respiro, forse sarebbe più facile per me sopportare questo mucchietto di ossa logore e rughe profonde? Chiederei […]

Continua a leggere »

I nani vedono in bianco e nero?

marzo 13th, 2014

Passando all’argomento successivo, l’oratrice mentre formula la domanda alza veemente il braccio in un gesto ampio che comprende tutto il pubblico presente. – E adesso, i nani vedono in bianco e nero? Poi fa una pausa di qualche secondo, sbirciando l’uditorio da sopra gli occhialetti a mezzaluna. Sembra finalmente averne catturato la piena attenzione, l’unico […]

Continua a leggere »

Gli occhi della mamma di Filippo

marzo 6th, 2014

Questa mattina, in piscina, ho incontrato il mio amico Filippo. Lui aspettava che venissero a prenderlo, perché aveva finito i suoi esercizi acquatici; io aspettavo di entrare per la mia nuotata giornaliera. Ci conosciamo da due settimane. Filippo è un bel ragazzo, di 13 o 14 anni, che due volte la settimana si allena per prepararsi ai […]

Continua a leggere »

Tornerà secondo te? Non credo!

febbraio 26th, 2014

Le due ombre si scrutavano in silenzio. Cercavano di leggersi l’una dentro l’altra. Si erano improvvisamente trovate sole, con un senso di vuoto allo stomaco, con il risentimento che si prova quando si scopre di essere stati traditi. “Adesso cosa facciamo, non possiamo rimanere qui ad aspettare dobbiamo trovare una soluzione”, disse una delle due […]

Continua a leggere »

Amico mio

febbraio 11th, 2014

Tutta quella frenesia scorreva sotto i suoi occhi, inermi cuori attraversati da lampi di eventi esterni si aggiravano come anime mute sulla grande piazza. Rumori, silenziosi di note dolci, saturi di pensieri sterili occupavano il vortice miracoloso della vita, non cedendo però di un passo alla sua ode gioiosa. L’angelo se ne stava seduto sulla […]

Continua a leggere »

I sogni delle stelle

gennaio 15th, 2014

C’era uno strano profumo nell’aria, un’intensa e avvolgente fragranza di fiori. Una brezza leggera le scompigliava i capelli e l’anima era avvolta da una gioia dirompente, mista ad un senso di leggerezza e beatitudine; silenziosamente il suo cuore ringraziava le piccole gioie di quel pomeriggio: il canto degli uccellini, la carezza lieve del sole, il […]

Continua a leggere »

Lui, lei e i ciclamini

gennaio 11th, 2014

Lui era morto. Lunga e penosa malattia. Qualche tempo prima era stato male all’improvviso e subito si era capito che … Era così iniziato il solito dentro e fuori dagli ospedali cui era seguita la rassegnazione e perfino l’assuefazione che subentra a tutto, anche alle malattie più gravi, quelle che non danno speranza. Piccole pause […]

Continua a leggere »

Prossima Pagina »