Racconti di Viaggio

Racconti di Viaggio

Cronaca di un viaggio non annunciato

21 agosto 2007 dalle ore 16 in poi Porto di Genova. All’inglese, it’s raining cats and dogs. Sto accompagnando la mia amica Ale e il suo cane Zen all’imbarco per Tunisi. Sembra che io stia trascorrendo queste strane vacanze da un aeroporto all’altro a portare gente, mentre non so decidere dove andare a mollare le … Continua la lettura di Cronaca di un viaggio non annunciato

Cuba – Diario di Viaggio: Cayo Largo, La Habana

CUBA – DIARIO DI VIAGGIO 09/06 – 24/06/07. Quì (in quel di Mornico si intende), tutto è già tornato alla normale quotidianità di sempre…… Siamo ormai da 4 settimane ritornati dalle nostre vacanze a Cuba. Abbiamo fatto (ma tengo a precisare in particolar modo, HO FATTO) e vissuto un’esperienza forte e particolare che ci ha … Continua la lettura di Cuba – Diario di Viaggio: Cayo Largo, La Habana

Quando la guerra ha gli occhi verdi

Un campo profughi, una guerra nata quasi tra l’indifferenza, una delegazione umanitaria. Un’esperienza che ti segna per sempre. Uno sguardo pulito, occhi verdi, bellissimi, che mi guardavano senza particolare curiosità; in piedi, immobile, in attesa di capire cosa avessi in testa. Non chiedeva spiegazioni, era abituata a subire, ad aspettare che fossero gli altri a … Continua la lettura di Quando la guerra ha gli occhi verdi

La desolazione è compiuta sulla terra

     Da tanti anni viaggio lungo il Maghreb e l’Europa, per vedere, sentire, incontrare persone semplici, intellettuali, uomini politici, scrittori, studenti, insegnanti, opinionisti, operai, stranieri, sì i cittadini del mondo, e tutti parlano di pace, guerre, amore, conflitti, interessi, politica, razzismo, orrori, tutti dicono perché ci sono tante sofferenze su questa terra? Perché da secoli … Continua la lettura di La desolazione è compiuta sulla terra

Strade parallele che non si incontrano

Khajuraho, India, 24 agosto 2006    Durante i miei numerosi lunghi viaggi in India ho sempre seguito l’istinto, spesso ero in compagnia di indiani, ma anche sola, ho dormito e mangiato in ashram, alberghi e ristoranti molto spartani, o presso famiglie di amici indiani conosciuti lungo il percorso, che mi hanno sempre accolto come un … Continua la lettura di Strade parallele che non si incontrano