Racconti e Storie

Sezione dedicata a Racconti e Storie.



ALTEREGO – L’altro me stesso e un po’ di me stesso

“L’ippopotamo è un grosso mammifero erbivoro africano. Nonostante l’andatura goffa, la sua corporatura tozza, le zampe corte e la grande testa prominente, questo animale è piuttosto agile e se necessario molto aggressivo. La sua particolarità è il fondamentale apporto che dà al suo habitat. Spargendo il suo sterco concima le praterie e il fondo dei … Continua la lettura di ALTEREGO – L’altro me stesso e un po’ di me stesso

Tommi e Andi alla scoperta dei colori

Tommi e Andy erano dei ragazzetti di quindici anni e se ne stavano seduti su un muricciolo di campagna davanti ad uno splendido panorama. Tommi interruppe quello straordinario silenzio. – Che bello tutto questo verde! – Verde? – Già, verde! Perché a te che colore sembra? – Verde. – E allora? – Stavo pensando una cosa … Continua la lettura di Tommi e Andi alla scoperta dei colori

A Lei – lettera mai data

Caro Dottore, non sono certa di quanto sia appropriato riferirmi a Lei come “caro”. Avrei optato, in passato, probabilmente per qualcosa di più formale, ma credo che l’espressione scelta sia esemplificativa dell’affetto che provo per Lei. Non so esattamente perché le sto scrivendo questa lettera. E nemmeno sono sicura di volergliela consegnare, ma se la … Continua la lettura di A Lei – lettera mai data

Ritorno a casa (terra natia)

Rallentò per fermarsi al casello dell’autostrada; imboccò la corsia con l’insegna bianca e azzurra con scritto “Viacard”; si arrestò per pagare il pedaggio e ritirata la tessera, come si alzò la sbarra, si avviò verso la rampa d’uscita. Presa la strada provinciale, mantenne un andamento meno veloce di quello che aveva sostenuto nel suo viaggio. … Continua la lettura di Ritorno a casa (terra natia)

Cari figli ecco come è andata (seconda parte)

Continua da: Cari figli ecco come è andata (prima parte) Siamo ai primi di marzo e cominciano le assenze strategiche salva voto, o scampa interrogazione, quindi i famosi “cup” così per lo meno chiamavamo il marinare la scuola, diventano frequenti, anche se io li ho sempre dichiarati tutti a mia madre, tipo “oggi non entro … Continua la lettura di Cari figli ecco come è andata (seconda parte)