Pensieri e sospiri

Pensieri e sospiri di un secolo andato,

resuscitato da una guerra infame

come lo furono queste tragedie.

 

Cede il posto al secolo nuovo,

gonfio d’importanza e

povero d’umiltà.

 

Ricco di giovani capacità

castigati in un angolo

di povertà.

 

Suonano vecchi tromboni

a cavallo del secolo,

musica antiquata per ogni età.

 

Il cambiamento,

purché sia vero,

è l’ultimo combattimento.

 

Non straniero

che spadroneggi

dentro lo Scarpone.

 

Ma pensiero di trasformazione

per la costruzione

di una dignità migliore.

10 Commenti per “Pensieri e sospiri

  1. Tempi duri, difficili da capire, e vicende incomprensibili per chi di onestá e serietá personale ha fatto la sua bandiera….
    Fino a quando sopporteremo…?
    Un abbraccio
    a.

  2. Stimoliamo nel nostro piccolo il cambiamento, non stanchiamoci di perseverare in questa opera. Non perdiamo la speranza per la salvezza della dignità di questo vecchio Scarpone. Seppur in minoranza c’è ancora chi riesce a crederci.
    5st
    Greta

  3. Carissima Sandra, con la tua bellissima poesia hai messo il dito in una piaga frofonda di questi tempi, che appaiono confusi e terrebili specie per i giovani.
    Cinque stelle meritatissime, saluti un abbraccio
    EMA

  4. X Greta
    Io spero nel rinnovamento.
    Grazie, cara Greta.
    Sandra
    X Ema
    E’ il periodo più confuso e difficile del dopo-guerra, ma ne verremo fuori, almeno spero.
    Grazie, un saluto.
    Sandra

  5. Dovremmo inviarla in senato ed al parlamento questa tua bella e sentita poesia.
    Forse qualcuno “dei palazzi” capirebbe che per la nostra Patria e per Noi, dovrebbe fare di più.
    Mi unisco a te in questo pensiero.
    5 stelle cara Sandra!!! QS-TANZ.

  6. Penso che le generazioni che ci hanno preceduto hanno vissuto al di sopra delle loro possibilità, quindi ora occorre stringere la cinghia: solo che noi giovani stiamo pagando un prezzo altissimo, a qual pro se quelli che ci governano appartengono a quelle generazioni? Motivo per cui sarebbe veramente urgente un cambiamento con persone all’altezza in questa difficile situazione prima che scoppi davvero! 5 st. Brava, un caro saluto.

  7. x QS
    I nostri governanti, carissimo, non hanno saputo creare neanche la futura classe dirigente, tanto sono incollati a quelle Sedie.
    Io, tuttavia, continuo a sperare nel rinnovamento. E una sentita poesia, ma ha il vestito dell’urlo di sdegno.
    Grazie dell’apprezzamento. Un caro saluto.
    Sandra

    X Sergio

    Giovane Amico, spero veramente in un cambiamento vero, in una dignità che restituisca valore e significato a questa parola.
    Grazie dell’apprezzamento e del passaggio di lettura.
    Un caro saluto.
    Sandra

  8. Una poesia bella e chiara! Speriamo che un domani ci sia davvero il rinnovamento che cambi le cose in meglio.
    Complimenti e 5 stelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *