C’è tempo, c’è tempo…

C’è tempo, c’è tempo,

tu dici…, per il sole e l’argento,

c’è tempo per due tazze fumanti

ricordando gli scritti sognanti

e le magie di pochi istanti.

 

C’è tempo…,

in quel cielo di nuvole bianche,

assaporando fragranze del tempo che è andato,

di voli e di piume formato.

 

C’è tempo, c’è tempo

tu dici…

ma quando…,

se il tempo è già andato.

 

C’è tempo, c’è tempo,

ma dove, se nell’aria

e fra gli alberi il vento s’è fermato;

è a lui che t’avevo affidato.

 

C’è tempo, c’è tempo,

ho aspettato, ma il

silenzio, nell’Immenso, ho solo trovato.

Informazioni su SANDRA CARRESI

Sandra Carresi, fiorentina di nascita, scrive dal 1999 dopo l'impatto con una malattia antica. Il suo primo elaborato "Mi voglio raccontare" é appunto del 1999. Si tratta di racconti brevi, fra verità e fantasia. Continua a scrivere, soprattutto poesie, partecipa a concorsi riscuotendo attestati di merito e premi. Ha vinto nel 2003 il primo premio al Concorso organizzato dal Comune di Lastra a Signacon la poesia a tema: "Arno, fiume di pensiero". Considera la penna un'arma efficace, scrivere la fa sentire viva e combattiva. Nella vita lavora per un'Associazione occupandosi di contabilità. Ha molti amici, alcuni storici, altri acquistati strada facendo. Si considera una donna fortunata.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

10 commenti

  1. Bellissimi istanti, tutti persi nel…. ricordo.
    Insieme alle speranze ed ai sospiri del domani che verrà.
    Bravissima Sandra, anche per l’uso che fai della rima sul quale, e tu lo sai bene, io sono sempre molto critico ed attento.
    Semplicemente perchè è raro incontrare chi la sa utilizzare bene: tu fai parte di quella rarità!
    Un carissimo saluto e 5 stelle. QS-TANZ.

  2. Bellissima!

  3. C’è tempo per due tazze fumanti/ in un cielo fra nuvole bianche/. Che bello trovarsi a prendere due tazze calde nell’immensità. Ma non c’è tempo per uno dei due, sempre indaffarato o indifferente ad una richiesta di semplice esecuzione, per ricordare il passato o anche l’avvenire. Poesia molto ben costruita su un periodo molto marcato che tende alla conservazione del linguaggio, donde le freguenti riprese fanno ricorso all’onomatopea. Un saluto carissimo da Stefano.

  4. X QS

    Istanti tutti persi nel ricordo….
    carissimo, tu sai scrivere poesie perché sai vedere e ascoltare l’interno, Tuo e altrui.
    Grazie e un caro saluto.
    Sandra
    X Laura
    Grazie dell’apprezzamento e del passaggio di lettura.
    Sandra

  5. Il tempo una preziosità che se ne fugge anche troppo veloce, tutti l’abbiamo vissuto tutti l’abbiamo perso, resta solo i ricordi.
    Bellissime immagini e bellissimi versi, 5 stelle meritatissime, saluti affettuosi
    EMA

  6. Il tempo corre velocissimo eppure c’è sempre tempo… Anche se sembra che non ce ne sia più o che il meglio sia passato. C’è sempre un tempo per ognuno di noi e ogni istante ha il suo fascino.
    a.

  7. Il tempo non è mai abbastanza, anzi ci sfugge di mano… Noi non siamo che una meteora in questa corsa affannosa contro il tempo: e il silenzio di questa attesa tradita non fa che confermare che il tempo è ….passato invano. Ciao da sergio donatantonio

  8. x stefano
    Grazie dell’apprezzamento sul contenuto e la costruzione della poesia.
    Un caro saluto.
    Sandra

    X Ema, Anna, Sergio,
    ci siete sempre, grazie, un abbraccio.
    Sandra

  9. C’è tempo per ogni attimo, c’è tempo per ogni stagione; la cosa importante è saperlo afferrare, saperlo vivere fino in fondo.
    Bellissimi versi, a me la poesia in rima piace e ultimamente sto provando a fare anche questo, ma sicuramente non diventerò mai brava come te!
    Tanti complimenti in compagnia di 5 stelle.

  10. x lucia
    Grazie carissima, per tanto apprezzamento. Ma anche tu sei brava, molto.
    Un saluto.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *