Giardini

Sorridi fanciulla

al giardino

d’Inverno.

I rami son potati

ma, la vita

è ancora lì,

si è solo spostata

in un altro ramo,

là dove il merlo

riposa, bagnato.

Informazioni su SANDRA CARRESI

Sandra Carresi, fiorentina di nascita, scrive dal 1999 dopo l'impatto con una malattia antica. Il suo primo elaborato "Mi voglio raccontare" é appunto del 1999. Si tratta di racconti brevi, fra verità e fantasia. Continua a scrivere, soprattutto poesie, partecipa a concorsi riscuotendo attestati di merito e premi. Ha vinto nel 2003 il primo premio al Concorso organizzato dal Comune di Lastra a Signacon la poesia a tema: "Arno, fiume di pensiero". Considera la penna un'arma efficace, scrivere la fa sentire viva e combattiva. Nella vita lavora per un'Associazione occupandosi di contabilità. Ha molti amici, alcuni storici, altri acquistati strada facendo. Si considera una donna fortunata.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

14 commenti

  1. La fanciulla sorride, e non mancherà molto al suo arrivo… Aspettiamo fiduciosi che il ciclo si rinnovi.
    La fiducia è sempre con noi.
    Un abbraccio
    anna

  2. Pochi colpi di penna, effettuati con maestria unica, bastano alla Carresi, per colorire la fine dell’inverno. Il merlo che si asciuga sui rami, con la vita in foia che si sposta di ramo in ramo, mentre la primavera entrerà per dare gli ultimi tocchi sorridendo. Ritengo sia un piccolo gioello di poesia pura. Un saluto da Stefano

  3. X Anna
    Grazie. Raccolgo l’abbraccio. A presto.
    Sandra

    X Stefano

    Grazie per la maestria. Arrossisco per la considerazione e la stima.
    Spesso il giardino, è la nostra stessa anima.
    Un caro saluto.
    Sandra

  4. Nicolas Antares

    Bella e come sempre piacevolmente scorrevole.
    Quanto invidio la tua capacità di essere essenziale ed allo stesso tempo “magica”.
    Un caro saluto. QS-TANZ.

  5. Bellissima poesia, metafora della vita, che dopo il cattivo tempo, ti offre un nuovo ramo della speranza, un saluto ed un abbraccio a 5 stelle
    EMA

  6. X Nicolas Antares

    …essere definita, essenziale e magica…, caro Nicolas, aumenta le mie sfumature interne…
    Se posso…, un grosso abbraccio unito al g r a z i e!
    Sandra

    x Ema

    Sto attaccata a quel ramo, cara Ema, sperando di non spezzarlo, mi vestirò per questo, da farfalla.
    Grazie.
    Sandra

  7. Una poesia che nella semplicità dei versi, quasi minimalisti, cela significati universali, probabilmente, ma anche personali ed introspettivi, immagino.
    Bella l’immagine della vita che ha cambiato ramo… ed anche quel merlo bagnato, che ricorre spesso, mi pare.
    C’è consapevolezza, forza di pensiero e probabilmente anche di carattere in questi versi… e il lettore altro non può che meditare, in religioso silenzio, interrotto da questo commento. ciaociao

  8. x jack

    Grazie tante per la lettura ed il commento.
    Un caro saluto.
    Sandra

  9. Bei versi, pieni di sensibilità, che ci fanno capire che la vita ha molteplici manifestazioni e anche d’inverno si può sperare… Un caro saluto da sergio donatantonio.

  10. x sergio

    Grazie del passaggio di lettura. Sì, la Vita ha molteplici manifestazioni e la speranza è un fiore che non ha stagioni.
    Un caro saluto.
    Sandra

  11. Angela Giordano

    In pochi versi tutta la vita che si alterna… brava e 5 stelle!
    Angela 🙂

  12. X Angela

    Grazie per l’apprezzamento, un abbraccio.
    Sandra

  13. Anche nell’inverno più freddo la vita continua, spostandosi su altri rami.
    Complimenti per questi versi davvero bellissimi.
    Mi piace l’immagine della vita sui rami e quella dei merli.
    Un saluto e 5 stelle tutte meritate.

  14. X Lucia

    Sì, anche nell’inverno più freddo la vita continua.
    E’ una grande verità.
    Un abbraccio.
    Grazie.

    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *