Aria

Non so se parlerò di Te,

ma, se lo farò,

sarà con me stessa.

Per ripercorrere a ritroso

quei voli di merli

alti nel cielo

per poi tornare

a riposare sui rami

folti degli olivi,

respirare la terra

bagnata dopo

il temporale di primavera

o

cercare riparo

nelle rigidità invernali.

Informazioni su SANDRA CARRESI

Sandra Carresi, fiorentina di nascita, scrive dal 1999 dopo l'impatto con una malattia antica. Il suo primo elaborato "Mi voglio raccontare" é appunto del 1999. Si tratta di racconti brevi, fra verità e fantasia. Continua a scrivere, soprattutto poesie, partecipa a concorsi riscuotendo attestati di merito e premi. Ha vinto nel 2003 il primo premio al Concorso organizzato dal Comune di Lastra a Signacon la poesia a tema: "Arno, fiume di pensiero". Considera la penna un'arma efficace, scrivere la fa sentire viva e combattiva. Nella vita lavora per un'Associazione occupandosi di contabilità. Ha molti amici, alcuni storici, altri acquistati strada facendo. Si considera una donna fortunata.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

11 commenti

  1. Nicolas Antares

    Bella, bellissima e molto introspettiva.
    Tornare indietro e cercare riparo: con questi due pensieri hai aperto un Mondo!
    Brava come sempre Sandra leggerti è sempre un piacere.
    5 stelle ed un caro saluto da QS-TANZ.

  2. x Nicolas Antares
    Carissimo, raccolgo il tuo affetto di sempre, ringrazio della lettura e dell’esserci sempre.
    Sandra

  3. Una poesia introspettiva la cui forza sta tutta nell’incipit, davvero notevole ed azzeccato. Parlare con sè stessi di una persona, di un fatto o di un amore è tipico della necessità di tornare indietro nel tempo per analizzare con spirito introspettivo le vicende della vita. Bella anche la metafora di quei merli che volano alti nel cielo per poi tornare a posarsi sui bassi rami degli ulivi… aggiungerei che addirittura i merli fanno poi il nido a poche decine di centimetri da terra, su bassi cespugli o su diramazioni di arbusti. ciaociao

  4. Ho sbagliato a clikkare e mi appare una quinta mezza stellina. Nelle mie intenzioni il voto è 5 stelle piene per questa lirica bellissima in cui l’anima si confida con Chi solo può capire il mistero della vita e i pensieri degli uomini e dell’Autrice che come gli uccelli neri di carducciana memoria volano in un cielo che è lavagna tutta da scrivere.
    a.

  5. Grande cammino interiore.
    Grande donna che non ha mai saputo veramente capire il Folletto, ma che il Folletto capisce.
    Ti seguiamo, siamo spettaori increduli di un’apertura d’anima.
    Grazie….

  6. Questo volo a ritroso è quasi obbligatorio in momenti particolari della vita, bravissima a esprimere con una dolcissima poesia sentimenti così delicati e intimi.
    Complimenti sei meravigliosa, un abbraccio a presto
    EMA

  7. X Jack
    Grazie tante per la lettura, l’apprezzamento e l’aggiunta. Io ricorro spesso ai merli nelle mie poesie, mi fanno compagnia tutti i giorni e anche qualche regalo, magari poco gradito.
    Un caro saluto.
    Sandra

    x Anna
    …sì, cara Anna, il cielo è una lavagna tutta da scrivere e con milioni di stelle. Grazie.
    Sandra

    x folletto

    …forse è il folletto che non ha mai voluto farsi capire…, ma io apprezzo e arrossisco al commento e ringrazio per essere sempre seguita e stimata.
    Un caro saluto.
    Sandra

    x ema

    Grazie Ema. Forse non sono così meravigliosa, forse così, mi vedi solo Tu, però, ti dirò…, la cosa mi piace molto.
    Grazie.
    Sandra

  8. Angela Giordano

    Molto bella Sandra… cercare riparo per poi ripartire a sognare e vivere.
    Un caro saluto <3
    Angela

  9. x Angela
    Sì, è un buon esercizio.
    Grazie dell’apprezzamento.
    Un caro saluto.
    Sandra

  10. Una poesia ricca di sentimenti e di pensieri delicati.
    Bella l’immagine dei merli e del volo a ritroso per cercare riparo.
    Complimenti e come sempre 5 stelle.

  11. X Lucia
    Grazie, cara Lucia, per esserti fermata a leggere anche questa mia poesia.
    Un bacio.
    sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *