Complicità

Profumo di pulito,

 pavimento ancora bagnato,

arrivi come sempre,

passo veloce,

lunghi capelli corvini

sulle tue esili spalle,

occhi scuri.

 

Lasci la tua

solita riservatezza

e mi dici

di venire da te.

 

Socchiudo la porta,

ti guardo

e

prima che le tue labbra

si schiudono,

i tuoi occhi

hanno già parlato,

stelle nere che

illuminano stanze grigie

e raccontano

del nuovo battito

che cresce in te.

Informazioni su SANDRA CARRESI

Sandra Carresi, fiorentina di nascita, scrive dal 1999 dopo l'impatto con una malattia antica. Il suo primo elaborato "Mi voglio raccontare" é appunto del 1999. Si tratta di racconti brevi, fra verità e fantasia. Continua a scrivere, soprattutto poesie, partecipa a concorsi riscuotendo attestati di merito e premi. Ha vinto nel 2003 il primo premio al Concorso organizzato dal Comune di Lastra a Signacon la poesia a tema: "Arno, fiume di pensiero". Considera la penna un'arma efficace, scrivere la fa sentire viva e combattiva. Nella vita lavora per un'Associazione occupandosi di contabilità. Ha molti amici, alcuni storici, altri acquistati strada facendo. Si considera una donna fortunata.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

8 commenti

  1. “stelle nere che

    illuminano stanze grigie

    e raccontano

    del nuovo battito

    che cresce in te”

    che bella Sandra, da leggere durante la quinta di Beethoven…
    La mia fortuna è di vivere nel tuo stesso periodo.

  2. x folletto

    Grazie tante per l’apprezzamento.
    Un saluto.
    sandra

  3. Che dire Sandra, mi hai lasciato senza parole. La quotidianità, la quotidianità di tutti noi elevata nelle sue tinte dalla scena così incisiva di una nuova vita che sta per arrivare.
    L’utilizzo del monologo descrittivo, non così facile da rappresentare in maniera fluida come tu hai fatto, rende la poesia scorrevolissima. Bravissima Sandra. Un caro saluto da Nicolas Antares.

  4. Momenti che si fermano nella mente e che costituiscono la storia.
    La poesia si fa memoria.

  5. C’è un profumo di pulito e oltre, magia che arriva in questa tua bellissima poesia, direi che stai per diventare nonna? Grazie di tanta dolce armonia!!!
    Saluti caldi e affettuosi
    EMA

  6. X Ema
    No, Ema, non sto per diventare nonna, i tempi non sono ancora maturi, credo.
    E’ una poesia che all’epoca, quando ancora lavoravo, dedicai ad una mia giovane collega.
    Grazie, cara, dell’apprezzamento.
    Sandra

    X QS
    E’ sempre piacevole e apprezzato, carissimo, il tuo commento, sempre di stima e di affetto. grazie!
    Sandra
    x Anna
    La storia siamo noi, con le nostre emozioni, la nostra memoria e il nostro inchiostro, rosso e nero.
    Grazie.
    Sandra

  7. Solo chi scrive con passione e professionalità, sa trasformare la quotidianità in una splendida poesia.
    Anch’io avevo pensato a un nipotino in arrivo!
    Complimenti e 5 stelle.

  8. X Lucia
    Grazie, carissima.
    Per il nipotino aspetterò, non ho fretta.
    Un caro saluto.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *