Aquila fiera

In quel giardino lontano

nascesti tortora,

gentile e forse

spaventata

ma,

 sempre bagnata

di umiltà e generosità.

 

Volando poi,

nei giri lunghi della Vita,

Aquila fiera,

la tua magica

trasformazione.

 

Ancora oggi,

alle tue aperture alari,

i tuoi graffi

riesci a curare

e un po’

di tortora

ancora

riesci a conservare.

Informazioni su SANDRA CARRESI

Sandra Carresi, fiorentina di nascita, scrive dal 1999 dopo l'impatto con una malattia antica. Il suo primo elaborato "Mi voglio raccontare" é appunto del 1999. Si tratta di racconti brevi, fra verità e fantasia. Continua a scrivere, soprattutto poesie, partecipa a concorsi riscuotendo attestati di merito e premi. Ha vinto nel 2003 il primo premio al Concorso organizzato dal Comune di Lastra a Signacon la poesia a tema: "Arno, fiume di pensiero". Considera la penna un'arma efficace, scrivere la fa sentire viva e combattiva. Nella vita lavora per un'Associazione occupandosi di contabilità. Ha molti amici, alcuni storici, altri acquistati strada facendo. Si considera una donna fortunata.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

5 commenti

  1. “Si sa come si nasce, non come si muore”, recita l’adagio ed è vero, perché ognuno di noi paga pegno alla sua storia personale che porta a cambiare atteggiamenti e anche comportamenti.
    Nel nostro intimo, però, resta una parte inalienabile e inconfondibile di noi, nota solo a noi stessi che diventiamo aquile per difendere quella tortora che siamo, nonostante tutto.

  2. Nicolas Antares

    Bellissima! L’evoluzione, il cambiamento nei modi, nel carattere, nei pensieri.
    Hai reso l’idea in una maniera così brillante che posso solo dirti BRAVISSIMA. Ed aggiungo un sincero “come sempre”.
    Un abbraccio da Nicolas Antares.

  3. Ema Cecconi

    Come sempre molto BRAVA!!! Ed incisiva nell’esprimere il tuo pensiero, dando alla tua poesia un carattere tutto tuo personale.
    Approvo la tua fierezza, che meriti di avere.
    Con affetto ti abbraccio
    EMA

  4. X Anna e Nicolas

    Grazie! Ci ritroviamo sempre in questo percorso di vita, con la stima e l’affetto, componenti altamente gratificanti, sorso d’acqua sulle salite.
    Sandra

  5. x Ema
    Carissima, le nostre “fierezze” si sono incontrate a metà della vita e continuano quella passeggiata con stima.
    Grazie.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *