Autunno

In questa stagione

che sonnolenta incede

in trionfi di colori

stormire lieve

di fronde trasognate

dentro la sera

ampi cappelli… e

sciarpe di bambagia

su crinali dipinti

mentre

nel giardino autunnale

chiome di fuoco

sussurrano nel vento

l’addio alla vita.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

5 commenti

  1. Bellissima. Però, io non direi – addio alla vita – è un sonno ovattato fra colori giallo -arancio- Esiste, ed è certo, un risveglio a Primavera con la rinascita della natura. Praticamente come una splendida creatura che si è addormentata e viene poi risvegliata dal bacio primaverile. Così deve essere e per molti è così anche nella vita.
    Un caro saluto.
    Sandra

  2. Lucia Bonanni

    Grazie, Sandra, ti sono grata per le tue parole. Mi è caro quanto mi dici e ne tengo di conto. Condivido il tuo pensiero in cui ravviso serenità insieme ad un messaggio di speranza; purtroppo, però, quell’addio alla vita rimanda ad un avvenimento reale che mi lasciò assai perplessa e che cercai di sublimare in poesia.
    Un caro saluto anche a te.
    A risentirci
    Lucia

  3. Ema Cecconi

    Bellissima poesia cara Lucia, ma io amo l’autunno, con le sue malinconie e i suoi colori.
    Un affettuoso abbraccio a risentirci
    EMA

  4. ANNA CERVONE

    Bellissima, malinconica, ben scritta; è come un dipinto dai colori ovattati, mi sono piaciute soprattutto “le fronde trasognate” e quell'”incedere sonnolento” che quasi contrasta il trionfo dei colori.
    Saluti

  5. Lucia Bonanni

    Ciao, Ema.
    Ciao, Anna.
    Grazie per i vostri commenti, mi fanno piacere.
    Ricambio i saluti con un abbraccio.
    A presto
    Lucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *