Amica Poesia

Tu poesia non sei solo parola
sei il fiore che inaspettato sboccia
sul vecchio muro, nell’arida roccia
del cuore solitario e lo consola.

Sei l’acqua che sottoterra dimora
e d’improvviso alla fonte zampilla,
tu scaturisci, tremula favilla,
dal grande fuoco che il cuore divora.

Amica mia, tu nasci dal mio pianto,
dal cupo abisso della mia tristezza:
un trillo d’usignolo nella sera,

e l’anima s’acquieta nel tuo canto,
che pone sul dolore e l’amarezza
un po’ di pace, come una preghiera.

Informazioni su amicapoesia

Questa sono io: o meglio, questa ero io un bel po’ di anni fa. Oggi purtroppo il tempo ha lasciato i suoi segni, però le emozioni, intatte, non scivolano via con gli anni, ma restano a testimoniare l’intensità dei sentimenti e trovano nella poesia, sincera espressione dell’anima, la via per esternare le sensazioni e i ricordi, a volte dolorosi, che hanno segnato la mia vita di donna e di madre. Sono nata a Genova, città dove tuttora risiedo, il 6 Dicembre sotto il segno inquieto del Sagittario. Scrivo poesie anche in dialetto Genovese, nel quale ritrovo e rivivo i ricordi più lontani, colmi di nostalgia. Ho collaborato con lettura di poesie a programmi culturali su emittenti radiofoniche locali. Ho partecipato a concorsi letterari ma solo per breve tempo poichè, sia i premi conseguiti, che gli inserimenti in varie antologie mi hanno confermato che le mie poesie, che io ritenevo troppo personali, intimistiche e tristi, potevano invece trovare spazio e apprezzamento in altre anime sensibili. Un critico ha scritto delle mie poesie dialettali: “La poetessa Alba Toscanini ammanta i suoi versi di una indiscutibile serenità ed armonia. Nelle sue opere vibra l’anima gentile di chi sente ed ama, e le sue liriche sono ricche di suono e contenuto e frutto di un travaglio spirituale che non cade nella semplice nostalgia ma che lascia nel lettore il gusto dell’immaginazione.” Mi auguro che queste mie opere possano trovare anche in voi apprezzamento e simpatia.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. La poesia come la preghiera…, sì è vero e si diffonde nell’aria proprio come una supplica ai propri disagi, malesseri e alle proprie gioie. Chi la conosce, sa di non poterne fare a meno.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *