Bionda d’oro

Bionda d’oro,

Vellutata d’amore

Ti ho intravista

Sedere in un sorriso

Di troppo per gli

Sguardi altrui.

Uno scambio

D’effusioni vaghe,

Immature,

Il tempo di un sogno

Ad occhi aperti,

Ed ecco che

Già ti ho perduta!

Dopo un ultimo

Sorriso

Sei scappata

Nella notte,

Lasciandoti dietro

Un pazzo

Che ride d’amore.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

5 commenti

  1. ….bella l’idea del “pazzo che ride d’amore” tra i tanti che si strappano invece i capelli.
    buon san Valentino anche a te…

  2. Il cercare la follia nella quotidianità spetta sopratutto al poeta. Cmpl…

  3. Che bella….complimenti!

  4. La poesia si commenta da sola. è meravigliosa. Ciao

  5. molto bella che dire non riesco a commentarla so dire solo che mi piace! ciao.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *