Pensate…

Si pensa al cuore

e gli occhi

restano poi

graffiati

da quell’incontro

unico che ha

danneggiato la vita.

Si pensa al cuore

con la testa

soffocata dalle parole

lasciando l’anima

straziata

dalla violenza

e dalla paura.

Si pensa al cuore

scambiando

movimenti d’amore

con infido agguato.

Pensate…

5 pensieri su “Pensate…”

  1. X Raffa
    Giusto in primis il cuore, ma il cervello in genere, arriva a galoppo subito dopo, quindi tocca anche a noi, secondo me, saper scegliere chi merita o meno. Non guardate solo i pantaloni ma anche la testa!
    Grazie del passaggio di lettura.
    Sandra

  2. È vero, meglio che cuore e testa vadano in parallelo altrimenti si rischia di farsi male… Un caro saluto da Greta

  3. Beh, come sempre, i tuoi versi sono profondi e mi catturano. E anche qui mi sono lasciata rapire, senza scendere nei sottintesi.
    Parlando di cuore, non stavo pensando ai pantaloni. Per quanto abbiano il loro momento, e lascino a volte i loro strascichi, non lo nego mica. Quindi… sì, senz’altro. Pensare, quando c’è di mezzo il cuore, è di una difficoltà titanica. Ma in alcuni casi potrebbe anche arrivare a salvare la vita. In altri, ad evitare di sprecarla.

  4. x Greta
    Grazie del passaggio di lettura. Contraccambio il caro saluto con l’aggiunta di un abbraccio.
    Sandra
    X Raffa
    Grazie. – Pensate – nasce dall’invito ad una riflessione da parte della donna sul compagno che dividerà la sua passeggiata e che ne può determinare la qualità della vita stessa.
    Un caro saluto.
    Sandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *