Stanco

Stanco mi sdraio sul mio letto,

ho voglia di dormire,

di spegnere la mente e lasciarmi andare.

Ho le mani così stanche

che non riesco a farle lavorare.

Si muovono lente, appesantite

e sono così ruvide che

ho paura di far male.

I miei occhi assorbono i colori

ma non trasmettono più nessuna luce.

Le gambe mi sorreggono

ma son tremanti…

Vorrei correre e danzare,

ma poi mi accorgo che non lo so più fare…

Ho voglia di dormire,

per ridare a me uomo

la voglia di ricominciare.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Arduino Maiuri

    La stanchezza è il male micidiale che ci affligge quotidianamente. Si tratta del contributo che dobbiamo pagare alla vita per essere venuti al mondo. La nostra giornata segue alla lettera il percorso del “sol occidens”: all’inizio è luminosa, anzi baluginosa. Man mano declina, fino al depositarsi delle palpebre sulla pupilla stremata.
    Grazie per il tuo nobile pensiero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *