Chiudo gli occhi

Chiudo gli occhi e invado i tuoi sogni.

Ti cerco, ma tu non ci sei.

Squarci di giorni lontani

spegne in me il calar del buio.

M’innamorai di piccole stelle

che brillavano note,

mentre io

respiravo l’essenza di Te e di me.

E compresi che

non so più donare un sorriso,

ingabbiata, tra sbarre e rancori.

Liberami dal cuore di cemento

e fammi ridere con le stelle tremanti,

respirandoTi piano,

asciugandoTi quella lacrima

versata per noi, versata per me.

Abbracciami forte…

dorme la notte deserta di noi.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Giorgio_del_63

    Delicata, breve ma intensa e ricca di immagini che colpiscono. Brava!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *