Un incontro

Quel suo sguardo…

Non saprei definirlo…

È entrato dentro di me

e non riuscivo a liberarmene.

Non sapevo di chi fosse,

eppure restava nei miei pensieri.

Mi spaventava la felicità di rivederla

a volte ciò che ci tocca nel profondo spaventa,

ma non volevo rinunciarvi

perché il rimpianto consuma nel tempo,

ma sarà lui il mio complice,

e lascerò che sia il caso a decidere per me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *