Ma chi sei?

Improvvisa…

come stella nascente

hai illuminato

questa tenebrosa notte.

 

Con immenso calore

hai risvegliato

questo cuore

in letargo.

 

Travolto

da sconosciute sensazioni

mi chiedo…

Ma tu chi sei?

 

Nel firmamento,

con l’emozione

di un bambino,

ho cercato risposte.

 

Legarti a me vorrei…

 

Immortale…

rendere vorrei

questo amore

che mi dai.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

5 commenti

  1. L’amore improvviso ed inatteso colpisce come un fulmine e lascia storditi davanti alla novità.
    Ma chi è colui/colei che ha il potere di sconvolgere la nostra vita?
    Spesso ce lo chiediamo e non abbiamo risposte.
    Bella questa lirica perchè si sofferma proprio su quel miracolo che è l’innamoramento e che sembra non avere una causa vera.
    anna

  2. Molto bella.
    Sandra

  3. Profondamente spontanea ed ingenua.
    Una bella poesia che si legge tutta d’un fiato.
    Ciao. QS-TANZ.

  4. piccolo fiore

    Così come spunta l’alba, così come si apre una rosa ai raggi del sole, così si apre un cuore quando arriva l’amore. Semplice ma profonda. Fortunato/a chi riesce ad assaporare questo meraviglioso sentimento.
    barry

  5. Molto carina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *