“L’estate del ‘65” di Anna Maria Folchini Stabile

Un modo intelligente per favorire il progetto PolioPlus

Nella mia recente relazione di novembre a Bergamo al Convegno della Rotary Foundation ho avuto modo di passare in rassegna alcune iniziative che possono essere usate dai vari club a favore dell’eradicazione della poliomielite.
Oggi voglio  farvi conoscere un’ iniziativa che rappresenta un altro modo veramente efficace per la raccolta fondi: un libro, dal titolo “L’estate del 65”, scritto dalla signora Anna Maria Folchini Stabile, moglie di Alberto Folchini AG del Guppo Parchi, i cui diritti di autore saranno destinati al programma Polio Plus.
Come vedete sono tante le opportunità per aiutare i bambini dell’India e della Nigeria, in modo particolare, dal momento che vivono oramai nelle due nazioni più a rischio e che hanno registrato l’80% dei casi di polio nel 2008.
Cordiali saluti

Fabio Bergamaschi
(Responsabile distrettuale PolioPlus-Distretto 2040)

RECENSIONE

“L’estate del ‘65” di Anna Maria Folchini Stabile

La scrittura è lieve come una piuma d’angelo. I racconti garbati, soffusi di quello speciale baluginio iridescente che avvolge i ricordi. Di episodio in episodio si ricompone un’aria che molti dei lettori hanno respirato. Riaffiorano memorie sopite, sprofondate nel tempo andato, molte condivise. (Il giornale sotto il maglione per ripararsi dal freddo, il venerdì di magro con relativi bastoncini Findus, la Lambretta sferragliante lungo i Navigli).

Si avanza nella lettura e ci si sorprende a sorridere: per quello che eravamo, per gli eventi, a volte tragici, che alla distanza hanno smesso di dolere, per il profumo perduto di estati lontane.

Sottende alla scrittura una delicata ironia che è il motivo conduttore che tiene uniti in catena i racconti della raccolta. Nomi e nomignoli riecheggiano consuetudini paesane per cui si è conosciuti in virtù di una prerogativa più che per un attestato anagrafico (il Peretta, il Tappabuchi, il Leccapaletta…)

E poi gli amori che si annodano e snodano sul filo delle stagioni, alcuni durevoli, altri fugaci e inconsistenti come le nuvole che si addensano sul lago.

Ogni racconto mette a fuoco un personaggio o un sentimento, come l’amicizia che paga lo scotto della sincerità. Ogni racconto è una piccola tessera delicata che ha in sé garbo e compiutezza. Tutti insieme, proprio come le tessere di un mosaico ricostruiscono un universo più allargato che ci diventa familiare, perché in quell’universo in molti abbiamo abitato. Nelle pagine c’è aria di familiarità. Di qui nasce la gradevolezza della lettura e la voglia, una volta chiuso il libro, di andare a riaprirlo per sentirsene confortati.

Ugo Gatta
(Assistente del Governatore – Distretto 2040)

“L’estate del ‘65”
di Anna Maria Folchini Stabile
Prezzo di vendita € 13,50

Se desideri acquistare il libro vai su >> lulu.com

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. Annissima cara, io che posseggo da qualche settimana il cartaceo condivido a pieno la bellissima e veritiera recensione.
    La nostra amicizia é nata su questo sito; pochisimi anni ci dividono per cui i miei ricordi di un 1900 molto articolato li condivido e li rammento insieme a te. Penso, che come molti altri abbiamo cavalcato quel secolo arricchendoci di tante sensazioni, particolarità ed emozioni che non é che in questo nuovo secolo non siano presenti, sono semplicemente diversi, per gli eventi diversi, per la tecnologia che prima non c’era e per tutte quelle cose “in più” che oggi ci sono, per la famiglia che era diversa: più severa, meno accomodante e meno tollerante. E’ forse la possibilità di fare dei confronti con -ieri-oggi-, che ci mette davanti un “piatto appetitoso” ma con un po’ di nostalgia rispetto a quelli che erano i “piatti” di un tempo.
    Detto questo, ti rinnovo la mia stima e mi onoro di essere tua amica, ma non solo per stimarti come autrice, ma per la tua lealtà, coraggio, sensibilità nel centrare le cose ed essere obiettiva, per accettare le fastidiosità della vita, che tutti noi incontriamo, raggiungendo poi, il faticoso traguardo.

    In bocca al lupo per lo scopo del tuo libro.
    Un Bacio.
    sandra

  2. Ringrazio in primo luogo Luca Coletta e la Redazione che permette a noi scrittori, utenti del sito, di pubblicizzare le nostre pubblicazioni e ringrazio anche le due Autorità Rotariane che hanno apprezzato l’dea e gli scritti.
    Per quanto mi riguarda ho scelto i racconti che più sono piaciuti e li ho raccolti in un volumetto
    (che potete sfogliare su http://www.lulu.com) i cui diritti d’Autore saranno destinati interamente a quanto è scritto, cioè all’eradicazione della poliomielite vaccinando tutti i bambini, progetto che da anni coinvolge un numero incredibile di volontari e che sta per vedere il successo, guerre e disagi quarto e quintomondiali permettendo.
    L’acquisto, possibile anche sulle librerie in internet o nelle maggiori librerie italiane su ordinazione, può essere pensato per un regalino da fare agli amici ed a fronte di un maggior numero di copie, il prezzo si riduce e per alcuni siti la spedizione è gratuita.
    Se lo comprate via internet, vi prego di lasciare la vostra recensione, ove suggerito o richiesto, sia per sapere cosa ve ne pare, sia perchè l’imitazione è spesso uno dei motori che muovono il mondo.
    Ringrazio Sandra che mi incoraggia e condivide con me molte idee, anche su come il mondo sarebbe più bello se tutti ci rendessimo conto che idee semplici cambiano la vita e la possono migliorare.
    Grazie di cuore.
    anna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *