Nessuno

Nessuno

come te

nel mio cuore

figlio

sfuggente e silenzioso

battitore

di avventure coraggiose

da cui mi escludi

protettivo

come se io fossi

il figlio

e tu

la madre.

Informazioni su anna

Amo leggere fin da quando ero piccolissima e mi piace cogliere negli scritti altrui sentimenti, sensazioni, impressioni da condividere. Mi esprimo a mia volta cercando di mettere in luce l'attimo che dà significato a tutta la vicenda che descrivo sia in prosa che in versi. Nei miei scritti uso il linguaggio semplice della vita quotidiana che chiunque può sentire propria e tratto argomenti facilmente comprensibili ed interiorizzabili da tutti. Nei racconti per ragazzi parlo della difficoltà di crescere e degli affetti familiari come centrali alla vita; prediligo i messaggi buoni e positivi, perchè credo nell'effetto didascalico della scrittura e della lettura. Non nego ai miei lettori un sorriso, perchè la vita è bella, varia e offre a chi sa coglierlo, un aspetto di sottile ironia anche nei momenti più bui. Sono convinta che, alla lunga, l'impegno personale paghi e che il libero arbitrio sia l'aspetto più scabroso nella vita di ogni essere umano. Se qualcuno volesse contattarmi, chieda alla Redazione come farlo.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

3 commenti

  1. I figli…, li abbiamo protetti, amati, forse qualche volta anche viziati, e poi…, ad un certo punto della vita, piano piano, ci ritroviamo ad essere noi, le madri ad essere protette dai figli. E’ un po’ un segno dell’avanzamento di età, oserei dire, ma è pur sempre piacevole trovarsi vicine delle attenzioni che nel passato non c’erano, ma anche un segno di maturità e responsabilità da parte loro.
    Un aspetto della bellezza della famiglia.
    Poesia essenziale, bella.
    5 st e un abbraccio.
    Sandra

  2. Ciao Anna,
    le tue sono poche parole belle e delicate che vanno dritte al cuore.
    Tanti complimenti in compagnia di 5 stelle.

  3. Cercavo una poesia da dedicare a mio figlio per Natale. Mi perdonerai se ho sostituito madre con padre.
    Grazie
    Sandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *