Amo leggere fin da quando ero piccolissima e mi piace cogliere negli scritti altrui sentimenti, sensazioni, impressioni da condividere. Mi esprimo a mia volta cercando di mettere in luce l'attimo che dà significato a tutta la vicenda che descrivo sia in prosa che in versi. Nei miei scritti uso il linguaggio semplice della vita quotidiana che chiunque può sentire propria e tratto argomenti facilmente comprensibili ed interiorizzabili da tutti. Nei racconti per ragazzi parlo della difficoltà di crescere e degli affetti familiari come centrali alla vita; prediligo i messaggi buoni e positivi, perchè credo nell'effetto didascalico della scrittura e della lettura. Non nego ai miei lettori un sorriso, perchè la vita è bella, varia e offre a chi sa coglierlo, un aspetto di sottile ironia anche nei momenti più bui. Sono convinta che, alla lunga, l'impegno personale paghi e che il libero arbitrio sia l'aspetto più scabroso nella vita di ogni essere umano. Se qualcuno volesse contattarmi, chieda alla Redazione come farlo.

Da mamma a mamma

La donna camminava lungo il fiume. Avanzava stringendosi al petto il cappotto che la riparava in parte dal freddo pungente, poichè indossava solo la camicia da notte e le pantofole, quelle nere con un bel fiocco rosa che la bambina le aveva regalato per Natale. Non ricordava perché si fosse[…] …continua a leggere

Ricordi

Non riesco a capire come mai mi restino pochi ricordi della mia infanzia. Eppure non è stata triste e non mi è mancato nulla, non l’affetto, né la realizzazione dei desideri che mostravo di avere e che lasciavo intendere ai miei genitori. Non ho, quindi, sensazioni spiacevoli da dimenticare, ma[…] …continua a leggere