Lui, lei e i ciclamini

Lui era morto. Lunga e penosa malattia. Qualche tempo prima era stato male all’improvviso e subito si era capito che … Era così iniziato il solito dentro e fuori dagli ospedali cui era seguita la rassegnazione e perfino l’assuefazione che subentra a tutto, anche alle malattie più gravi, quelle che non danno speranza. Piccole pause […]

Considerazioni di fine anno

L’OCSE diceva qualche settimana fa che nel consesso europeo siamo i più ignoranti, quelli che leggiamo meno, che non sappiamo far di conto, che ci barcameniamo appena in un mondo di saggi e supersapienti che a stento ci tollera. Come Nazione, intendo. Già! Sorvoliamo su tutto il resto e consideriamo ciò che siamo. Siamo una […]