Reccord? Raccord!

Ricordo il raccordo. E il freno? Lo mordo! No, non ora lo mordo, allora lo morsi, proprio quando corsi… Tutto, quella mattina, volgeva verso il meglio. Il sole, il clima, la natura verdeggiante. Dal Piazzale centrale, il cui nome rimava col sodio – ma non con l’odio –, decisi di puntare verso il Raccordo anulare. […]

Passaggio di stato

La vita è feroce, spietata. Un giorno siamo avvolti dal tripudio dell’umana esistenza: liberi, felici, esultanti. Poco dopo l’anima sfiorisce, appassita. Potremmo definirlo un passaggio di stato… in termini militari, da maggiore a minore. Prima si gioisce, ricchi di fastosa opulenza. Poi si cede, di schianto. I capelli brizzolati, i piaceri ormai andati, soverchiati dal passaggio di […]

La sciarpa

Viveva libera e serena. Libera, per la verità, non troppo: quella mano era sempre in agguato, quel collo un porto sepolto… Tutti la guardavano, mentre ornava il portamento del suo geloso custode. Sbrilluccicava, languida e avvolgente. La sua screziatura era davvero varia e garbata. Il fondo, però, era l’aspetto più attraente: come la sabbia del […]

Correre

La vita è una corsa. Spesso ad ostacoli. Correre fa bene, dona salute. Rasserena, consolida, costituisce. È come avere una casa, poderosa e rassicurante. E girarle attorno. Ogni volta una svolta, una rapida conferma. Il cronometro regola battiti e frequenze: passi vorticosi, voragini divorate, nella fretta snervante di tagliare il traguardo. E non basta pestare la terra, c’è […]

Attacco di panico

Era lì. Solo. Tutto intorno era vacuo, asfissiante, fagocitante. Aveva preso la Metro, la co(r)sa più semplice del mondo: in pochi attimi grandi distanze, niente traffico né code, una sola co(r)sa. Eppure l’impegno ingombrante gli offuscava la mente. Era la svolta della sua vita: o dentro o fuori. Se avesse superato la prova, avrebbe risolto per sempre; viceversa, […]

In medio stat Salus

Erano tre, quei ragazzi. E poi c’era la loro cara mamma. Andavano a trovare gli zii, i cugini, un’altra famigliola. Il sole era andato a coricarsi, la luna vegliava nel cielo. La macchina era ferma. I quattro si muovevano nel buio. Ma quella strada era pericolosa: retta, lunga, un invito irrinunciabile alla velocità. L’ebbrezza era […]

Adolescenza illuminata

Ero piccolo. Una statua mi affascinava. Il suo era un nomen omen: Diletta; e per me era sottinteso “Pre-”, naturalmente… Ero lì, all’ultimo banco. Tutti i compagni mi separavano da lei, ma io non riuscivo a guardare altrove. Sapiente, eloquente, carismatica. Quel che pronunciava non era solo verbo, ma un profluvio di miele. Le mie […]

Miracolato

Quel che sto per raccontare somiglia molto alla realtà. Potrebbe essere vero, spesso anzi accade, ma potrebbe anche essere il puro parto della fantasia: ciascuno lo accolga come meglio crede. Un uomo maturo, convinto della sua integrità quasi soprannaturale, amava dal profondo del cuore la sua famiglia, costituita da due ragazzi candidi ma svegli e […]