La pesca

Immaginate di essere fissati con la pesca.Così tanto da desiderare, in un’altra vita, di vivere in una capanna a un metro dal mare, circondati di lenze e canne da pesca. Immaginate anche di diventare, un giorno, genitore.E di vivere aspettando che il proprio figlio cresca fino alla fatidica domanda : “Papà, mi porti a pesca?”Il coronamento […]

Oblivion Drink

Una rapida occhiata a quella bottiglia vuota appoggiata sul tavolo lo riportò alla realtà. In bocca aveva ancora il sapore dolciastro e stomachevole del dopo sbronza, la gola secca e un disperato bisogno di bere. Ma non alcool. Doveva bere dell’acqua. Provò ad alzarsi, ma a quanto pare le gambe risentivano ancora del torpore della […]

Normalità

Il cielo terso evidenziava ancora di più la bellezza di quella giornata che, benché l’inverno fosse alle porte, sembrava un piacevole amarcord primaverile. Benché occorressero un maglione pesante ed una sciarpa il tempo era perfetto per concedersi una passeggiata in bici. La campagna, seppur dormiente come tipico in quel periodo dell’anno, presentava ancora qualche sparuto […]

L’eredità di un folle

Quanto spesso ci facciamo tradire dalle nostre sensazioni, quanto spesso andiamo ad intuito, quante volte ci “sentiamo” le cose “a pelle”, non vogliamo proprio saperne, affidiamo al nostro giudizio tante di quelle questioni che spesso ci sembriamo incapaci di sbagliare. E così si sviluppano i classici “marchi” che affibbiamo a persone, cose, eventi, qualsiasi cosa […]

Medley di una giornata

“Each morning I get up I die a little. Can barely stand on my feet” (Ogni mattina mi alzo e mi sento morire un po’. Riesco a malapena a stare in piedi ) canta Freddie Mercury dalla radiosveglia. Sono le 7 è ora di cominciare una nuova giornata. Chissà cos’avrà pensato quando, undici anni dopo l’uscita di […]

Il volo della farfalla

Correva veloce nell’erba alta, sospinta da quella spensieratezza che solo la tenera età dona, mentre il cielo, di un ceruleo azzurro, la osservava nella sua avanzata. Lei e il suo fedele compagno di giochi, quel cane che ormai era più di un animale da compagnia, quasi un fratello, e dal quale non si separava mai. […]

Memorie di un’insonne

Notte. Scura e selvaggia, dedicata al riposo, fin dalla nascita del mondo è stata fonte di terrore per l’umanità ma anche, come spesso accade, fonte incredibile di attrazione. Perché si sa, il giorno la vita scorre regolare e liscia, ma la notte spesso la parte dionisiaca che è in noi, per dirla alla Nietzsche, dà […]

Un biglietto per dirti Ti amo

Guardava e riguardava mille volte quel pezzo di carta ancora candido e intonso, pronto ad accogliere e a custodire quel fardello che ormai come un macigno lo opprimeva e gli impediva di vedere il mondo con gli stessi occhi di prima. Gli occhi normali di una ragazzo che, adolescente, pensa a vivere spensieratamente la vita. […]